Contenuto principale

Chiarezza, certezza di diritto, bene comune

La base di entrambi le leggi vigenti in materia di urbanistica e tutela del paesaggio risalgono al 1970, dunque a un periodo in cui la società altoatesina aveva appena iniziato a evolversi da una realtà agraria a una moderna società di servizi e di produzione. In questi anni la popolazione della Provincia è aumentata di un quarto, mentre le abitazioni sono addirittura raddoppiate.

Per questi sviluppi le leggi – e in particolar modo quella sull’urbanistica – sono state continuamente riviste e ammendate, diventando così di fatto indecifrabili. Ecco perché oggi nel Tribunale Amministrativo di Bolzano quattro processi su dieci trattano casi riguardanti il territorio e l’urbanistica.

Con la nuova legge si fa chiarezza, ci saranno regole chiare, adeguate alla realtà sociale e allo sviluppo legislativo nazionale ed europeo. Principio fondamentale è che la legge darà la precedenza al bene comune e all’interesse pubblico rispetto a interessi personali di qualsiasi tipo.

(Ultimo aggiornamento: 15/09/2016)