Contenuto principale

Natura 2000

Cosa significa in concreto Natura 2000?

Nei siti Natura 2000 sono consentite la gestione agricola e selvicolturale, purché attuate in modo estensivo. Natura 2000 prevede l’armonizzazione della gestione con le esigenze ecologiche e le caratteristiche del sito.

Biodiversità

Il termine biodiversità è la forma abbreviata per varietà biologica (inglese: biological diversity o biodiversity). Per biodiversità s’intende l'insieme di tutte le forme, animali o vegetali, geneticamente differenziate, presenti sulla terra e degli ecosistemi ad essi correlati. La biodiversità comprende quindi tutta la variabilità genetica e quella ecosistemica.

Basi normative

I fondamenti giuridici per l’applicazione del progetto europeo Natura 2000 sono la direttiva “Habitat” (92/43/CEE) e la direttiva “Uccelli” 2009/147/EG (prima 79/409/CEE).

Regioni biogeografiche

L’Europa è stata suddivisa in undici diverse regioni biogeografiche. Lo stato italiano è interessato da tre di queste, in particolare dalla regione biogeografica mediterranea, da quella continentale e da quella alpina, l’Alto Adige esclusivamente da quella alpina.

Siti ed habitat Natura 2000

In Alto Adige sono stati designati, ai sensi di Natura 2000, 40 siti che occupano il 20,3 percento della superficie provinciale. In questi siti sono stati rilevati ben 45 habitat diversi, elencati nell’Allegato I della direttiva “Habitat”.

Piani di gestione Natura 2000

A norma dell’articolo 6 della direttiva “Habitat”, tutti gli stati membri sono obbligati a definire misure di conservazione per i siti Natura 2000. A tale scopo in Alto Adige sono stati elaborati specifici piani di gestione.

Valutazione d’incidenza

La valutazione d’incidenza va condotta per tutti i piani o progetti che potrebbero incidere significativamente su un sito Natura 2000 ed è integrata nei procedimenti d’approvazione già previsti dalla normativa provinciale.

Zone Speciali di Conservazione (ZSC)

La direttiva prevede che, entro sei anni dalla designazione dei Siti di Importanza Comunitaria (SIC) questi vengano trasformati in Zone Speciali di Conservazione (ZSC). Solo dopo questo passo, l’iter di designazione del sito Natura 2000 sarà definitivamente completato.

Da leggere

Qui si trova tutta una serie di pubblicazioni in tema di Natura 2000.


(Ultimo aggiornamento: 20/01/2016)