Contenuto principale

Il parco si presenta

Parco naturale Monte Corno - Il tempo visibile e quello sommerso


Il Parco naturale Monte Corno è stato istituito nel 1980 e successivamente ampliato nel 2000. Esso si estende su una superficie di 6.851 ettari suddivisa tra i territori comunali di Anterivo, Egna, Montagna, Salorno e Trodena nel parco naturale. La zona sottoposta a tutela si trova a sud di Bolzano in Bassa Atesina sulla sinistra orografica del fiume Adige. A nord il Parco è delimitato dal Passo di S. Lugano, a sud-est dalla Valle di Cembra, a ovest dalla Val d'Adige e a sud dal confine provinciale col Trentino. Di tutti i parchi naturali dell'Alto Adige il Monte Corno vanta la flora e la fauna più ricca di specie; ciò è reso possibile dagli estremi climatici all’interno del parco naturale. Nella zona nordest del Parco il clima è molto aspro, mentre il versante sudovest si trova nella zona climatica sub mediterranea e il il clima è insubrio.

l parco naturale è parte della Rete ecologica europea Natura 2000, il cui obiettivo è la tutela degli habitat naturali e seminaturali così come delle relative specie animali e vegetali. Le basi normative per l’applicazione di quel progetto sono la direttiva “Habitat” (92/43/CEE) e la direttiva “Uccelli” 2009/147/EG (in passato 79/409/CEE). A norma dell’articolo 6, comma 1 della direttiva „Habitat“ gli stati membri stabiliscono per ogni zona Natura 2000 le misure di conservazione necessarie. A tale scopo in Alto Adige sono stati elaborati specifici piani di gestione.

I comuni nel Parco naturale Monte Corno:

  • Anterivo: 383 abitanti, superficie 1105 ettari, area coperta dal parco 878 ettari
  • Montagna: 1648 abitanti, superficie 1891 ettari, area coperta dal parco 1017 ettari
  • Egna: 5028 abitanti, superficie 2367 ettari, area coperta dal parco 1412 ettari
  • Salorno: 3591 abitanti,  superficie 3320 ettari, area coperta dal parco 1866 ettari
  • Trodena nel parco naturale: 1022 abitanti, superficie 2070 ettari, area coperta dal parco 1678 ettari
  • Parco naturale Monte Corno


    Il Comitato di gestione del Parco naturale Monte Corno è un comitato tecnico –consultivo che garantisce ai comuni e ai vari gruppi d’interesse la partecipazione allo sviluppo dell’area protetta. Esso si occupa dei lavori di manutenzione e delle misure di tutela necessarie, elabora proposte e approva annualmente il programma di lavoro del parco.

    Per aprire i documenti PDF contenuti in questa pagina occorre installare un lettore PDF.
    Se non ne hai già installato uno nel tuo sistema, puoi scaricare:
    Lettori PDF liberi
    un lettore PDF libero
    Adobe© Reader©
    il programma Adobe© Reader©

    Inizio pagina

    (Ultimo aggiornamento: 31/03/2016)