L'Europa premia 3 Comuni altoatesini: per Laimer "modelli nella gestione energetica"

Al Premio europeo per le energie rinnovabili, consegnato a Praga, l'Alto Adige raggiunge livelli di eccellenza: oro per Brunico, argento per Bolzano, bronzo per Dobbiaco. Un risultato sottolineato con orgoglio dall'assessore provinciale all'energia e ambiente Michl Laimer: "Grazie all'impegno congiunto di Provincia, Comuni e cittadini il nostro modello di gestione dell'energia diventa un biglietto da visita per tutto l'Alto Adige."

"Già il fatto di essere selezionati tra i Comuni partecipanti al concorso europeo era di per sé un grande successo per l'Alto Adige", commenta l'assessore Laimer, responsabile della politica energetica per la Giunta provinciale. Legambiente, che ha scelto la rappresentanza italiana da inviare a Praga, ha infatti puntato su Dobbiaco per i Comuni sotto i 5mila abitanti virtuosi nelle energie rinnovabili, su Brunico tra quelli di media grandezza e su Bolzano tra le città con oltre 100mila abitanti. 

"Siamo ovviamente soddisfatti del fatto che tutti sono saliti sul podio, Brunico addirittura vincendo la sfida tra i Comuni europei sotto i 20mila abitanti", sottolinea Laimer congratulandosi con gli amministratori pusteresi per gli sforzi a favore della produzione energetica sostenibile. I riconoscimenti dell'Europa sono anche una conferma della bontà della strada intrapresa dalla Provincia nel settore attraverso regole precise e incentivi mirati. "Il nostro know-how nel campo delle energie rinnovabili e della produzione punta alla sostenibilità e al risparmio energetico, perni centrali del nuovo pacchetto di misure varate dalla Giunta provinciale a tutela del clima", ricorda Michl Laimer.

Avere conquistato posizioni di eccellenza in ambiti fondamentali come l'energia significa garantire uno sviluppo sostenibile per il territorio, osserva Laimer: "Di questo posizionamento non solo beneficiano ambiente e clima, ma è un modello che apre nuove possibilità per l'economia, il lavoro e la sicurezza sociale, contribuendo ad aumentare ulteriormente la qualità della vita", conclude l'assessore.  

pf