Ass. Widmann incontra i vertici SASA

La situazione dell'azienda di trasporti SASA e del suo parco bus a Bolzano, Merano e Laives, è stata illustrata dal presidente e direttore Stefano Pagani e Felix Rampelotto, all'assessore provinciale Thomas Widmann e al capo dipartimento Gianfranco Jellici nell'ambito di un recente incontro. L'ass. Widmann e Stefano Pagani, nel suo incontro di presentazione, condividono la necessità del rinnovo del parco bus.

La situazione della SASA al centro di un colloquio fra il neopresidente Stefano Pagani, l'ass. provinciale Thomas Widmann, il direttore di Dipartimento Gianfranco Jellici ed il direttore SASA Felix Rampelotto.

Attualmente per far fronte alla crescita del numero di utenti in ambito urbano la SASA impiega accanto ai mezzi di nuova generazione anche bus ìn circolazione da oltre 12 anni. Come ha detto l'assessore Widmann, concordando con i vertici SASA, è necessario rinnovare il parco veicoli; il dipartimento Mobilità ha già programmato degli investimenti in questa direzione, che attualmente sono in fase di definizione.
Parlando dell'introduzione del nuovo Abo provinciale e dell'adeguamento delle tariffe urbane Pagani e Rampellotto hanno condiviso la necessità di adeguamenti anche per pianare lo squilibrio attuale fra costi e ricavi.
Si è profilata, altresì la possibilità di combinare i sistemi per l'informazione dell'utenza di SASA e della Mobilità, ovvero del sistema informativo degli utenti in tempo reale sui bus e sui tempi, avviato da SASA a Merano, che va nella stessa direzione del progetto avviato a livello provinciale. 
Per quanto attiene l'adeguamento dei servizi bus nel quartiere bolzanino di Gries (collegamento via Fago con piazza Gries ed aumento frequenza corse n. 10A e 10B) l'assessore Widmann ha parlato che la fattibilità dipende dall'acuisto di nuovi bus.
Al termine dell'incontro l'assessore Widmann sottolineando come la SASA serva circa la metà di tutti gli utenti del servizio pubblico a livello provinciale, ha auspicato una cooperazione fra i due enti all'insegna dell'assoluta trasparenza quale presupposto necessario per un buon funzionamento del trasporto pubblico locale.

SA

Galleria fotografica