Nuova campagna per la sicurezza sulle strade "S.O.S. Zebra"

Nel 2010 si sono registrati 136 incidenti aulle strisce pedonali dei quattro centri principali dell’Alto Adige con complessivi 122 feriti e due casi mortali. Un motivo agli occhi del Dipartimento lavori pubblici della Provincia per avviare la campagna di sensibilizzazione “S.O.S. Zebra!”. "Sulle 3.150 strisce pedonali dell'Alto Adige è importante tutelare soprattutto gli utenti più deboli, bambini ed anziani.", come hanno affermato il presidente della Provincia, Luis Durnwalder, e l'assessore provinciale ai lavori pubblici, Florian Mussner, presentando la campagna.

Con la campagna SOS Zebra si intende sensibilizzare le fasce più deboli degli tutenti della strada (FOTO: USP/A.Pertl)

Le strisce pedonali, conosciute anche come “zebre”, rivestono un ruolo di rilievo per la sicurezza sulle strade. Spesso, però, molti automobilisti non arrestano il loro veicolo in presenza di persone che si accingono ad attraversare la strada sulle strisce pedonali. E così, altrettanto spesso vi sono pedoni che attraversano la strada lontano dalle strisce pedonali. Ben il 12 per cento degli incidenti sulle strade altoatesine avvengono sulle strisce pedonali. Con le azioni di sensibilizzazione e grazie alla collaborazione con le forze dell'ordine, le scuole ed i Comuni, come ha sottolineato l'assessore Mussner, si è riusciti a ridurre il numero delle vittime sulle strade (da 86 nel 2000 a 29 nel 2010).  
È importante, pertanto, come sottolinea l’assessore provinciale Florian Mussner rammentare ai cittadini l’importanza di fare attenzione alle strisce pedonali sia come pedoni che come conducenti. Un'attenzione particolare va rivolta soprattutto a quelli delle fasce più deboli, bambini e anziani. Un momento opportuno può essere la ripresa dell’anno scolastico che movimenta un gran numero di persone in precise del giorno.
La campagna di sensibilizzazione si articola in un opuscolo informativo che sarà distribuito a tutti gli alunni delle scuole elementari altoatesine, quindi in cartelloni apposti in 62 punti strategici sulle strade della provincia e 100.000 sottopiatti che saranno distribuiti alle varie mense provinciali, nonché pubblicità sui mezzi del Servizio cartellonistica stradale. Ai Comuni altoatesini sarà consegnato un CD con il software con varie informazioni tecniche riferite alle strisce pedonali e suggerimenti, nonché proposte per possibili azioni pubblicitarie. Come ha sottolineato Paolo Montagner, direttore della Ripartizione Servizio strade, questi strumenti sono pensati affinché si giunga ad una dislocazione ideale delle strisce pedonali. 
La campagna di sensibilizzazione comporta costi per 50.000 Euro, ma come hanno sottolineato Durnwalder e Mussner si tratta di un investimento plausibile se si riesce a salvare anche una sola vita e ad evitare incidenti.
Il materiale informativo “S.O.S. Zebra!” viene spedito in allegato al numero di settembre del mensile “Provincia Autonoma”, e può essere richiesto presso il Dipartimento lavori pubblici – Servizio Strade, tel. 0471 412600, serviziostrade@provincia.bz.it , ed anche scaricato dalla pagina web del Servizio strade www.provincia.bz.it/serviziostrade e da quella dell’assessore provinciale Florian Mussner www.provincia.bz.it/mussner

 

SA

Galleria fotografica