Assessore Tommasini: Trezzini, punto di riferimento per cultura altoatesina

L’assessore provinciale alla Cultura Italiana, Christian Tommasini, ricorda Lamberto Trezzini, scomparso in questi giorni. Nato a Vicovaro il 14 giugno 1930, si è spento il 19 dicembre 2015 a Bologna.

Lamberto Trezzini fu anche membro del consiglio direttivo della Biennale di Venezia. Socio fondatore dell’Associazione dell’Economia della cultura, di cui fu membro del consiglio direttivo dell’omonima rivista edita dalla casa editrice “Il Mulino”, ha scritto sulle principale riviste specialistiche del settore.
 
L’assessore Tommasini ricorda Lamberto Trezzini come  importantissimo riferimento della Fondazione Teatro e Auditorium per il riavvio della stagione lirica all'interno del suo consiglio di amministrazione e successivamente il suo illuminato contributo quale  membro del consiglio di amministrazione e poi del comitato artistico del Teatro Stabile di Bolzano.
È stato, tra l’altro, docente di Organizzazione ed economia dello spettacolo al DAMS della Università degli studi di Bologna, che contribuì a fondare. Con lui la Provincia aveva organizzato a Bolzano uno dei primi corsi in Italia di management culturale.
 
Lamberto Trezzini è stato  uno dei pionieri in tutto il mondo degli studi economici sulla cultura, ma anche  a lungo docente anche nella Università di Bolzano, presso il corso di laurea di Scienze della comunicazione a Bressanone. La sua più che decennale presenza sul territorio dell'Alto Adige ha contribuito a tanti approfondimenti sulla politica culturale ed in particolare per lo sviluppo del sistema locale dello spettacolo dal vivo.

ASP/SA