Dalla Giunta: No Credit, anche nel 2017 la campagna per la sicurezza

Nuovi temi, stesso obiettivo: sensibilizzare i motociclisti sull’importanza della sicurezza. Via libera della anche per il 2017, alla campagna No Credit.

Il tema di No Credit nel corso del 2016: la campagna di sensibilizzazione tornerà anche nel 2017

Più sensibilizzazione, più controlli sulla velocità, collaborazione con il Trentino: sono questi gli obiettivi per il 2017 di No Credit, la campagna per la sicurezza in moto avviata nel 2006 e giunta ora alla sua dodicesima edizione. Su proposta dell’assessore Florian Mussner, la Giunta provinciale ha dato oggi (14 febbraio) il via libera alla campagna, che quest’anno farà leva su nuovi temi e nuove iniziative che verranno presentate nel corso delle prossime settimane.

“La sicurezza è fondamentale per tutti gli utenti della strada – sottolinea Mussner – ma lo è ancora di più per i motociclisti, i quali sono maggiormente esposti al rischio di gravi infortuni in caso di incidenti”. "Negli ultimi 15 anni abbiamo avuto una media di 13 incidenti mortali l'anno - ha aggiunto il presidente Arno Kompatscher - che nel corso del 2016 si sono circa dimezzati: sono comunque troppi, e con questa campagna contiamo di sensibilizzare ulteriormente i motociclisti". L’assessore Mussner punta con forza sul fatto che “tutti devono guidare in maniera sicura e non superare i limiti di velocità”, ed è proprio al senso di responsabilità dei singoli individui che la campagna No Credit fa appello.

“Oltre alla sensibilizzazione – aggiunge Mussner – facciamo naturalmente affidamento su altre misure concrete: dagli interventi di edilizia stradale alle sanzioni in caso di comportamenti che non rispettano il codice della strada”. Proprio a tal proposito, il fatto che buona parte degli incidenti sia figlio del mancato rispetto dei limiti di velocità, apre l’ultimo capitolo di No Credit: quello dei controlli. “Rafforzeremo la già ottima collaborazione con le forze dell’ordine – conclude l’assessore – sia in Alto Adige, sia in Trentino”.

ASP/mb

Galleria fotografica