Tutti i comunicati

Banda larga in Valle Aurina, collaborazione per internet veloce

Rete in fibra ottica in Valle Aurina grazie alla collaborazione fra Provincia e cooperativa centrale elettrica: internet veloce entro il 2018.

Kompatscher e Deeg a colloquio con Oberhollenzer durante il sopralluogo in Valle Aurina (Foto USP)

Sopralluogo del presidente Arno Kompatscher e dell'assessora all'informatica Waltraud Deeg in Valle Aurina. Ospiti della cooperativa che gestisce la locale centrale elettrica, i due membri della Giunta provinciale hanno fatto il punto della situazione per quanto riguarda la banda larga, che proprio in Valle Aurina può contare su un progetto descritto come un modello di riferimento per altre realtà periferiche del territorio. Grazie alla collaborazione fra Provincia, RAS e cooperativa centrale elettrica Valle Aurina, infatti, le località di Rio Bianco e la gran parte dell'abitato di Luttago sono già state allacciate alla rete telematica provinciale, il resto di Luttago e Gisse si aggiungerà entro la fine del 2017, mentre nel 2018 sarà il turno di San Giovanni.

"Completare una rete a banda larga in grado di coprire tutto il territorio altoatesino in maniera capillare è e rimane una delle priorità della Giunta - ha spiegato Arno Kompatscher - si tratta di un'infrastruttura chiave per garantire anche alla periferia le condizioni necessarie a mantenere e migliorare la propria competitività, a salvaguardare i posti di lavoro e a crearne di nuovi". "Quello che abbiamo realizzato in Valle Aurina - ha aggiunto Waltraud Deeg - è un vero e proprio modello di riferimento per il resto dell'Alto Adige: gli investimenti che effettuiamo oggi creeranno il valore aggiunto di domani, e consentiranno di garantire lo sviluppo del territorio e di migliorare la qualità di vita". Il progetto ha preso il via nel 2012, quando la Provincia, tramite l'Ufficio infrastrutture per telecomunicazioni, e la RAS hanno avviato i lavori sia per la realizzazione delle nuove condutture tra Brunico e Casere, sia per l'utilizzo delle infrastrutture già previste nell'ambito dei lavori di elettrificazione e di ampliamento della rete del teleriscaldamento.

Nel giro di pochi mesi sono state collegate alla dorsale principale di Campo Tures le centrali Telecom di Luttago, Cadipietra, San Giovanni e San Pietro, consentendo a famiglie e imprese di avere accesso ai servizi ADSL, ma contemporaneamente si è proseguito a lavorare per portare la fibra ottica in tutta la Valle Aurina, comprese le frazioni più periferiche. Proprio in questo momento è stata avviata la collaborazione con la cooperativa centrale elettrica Valle Aurina, che ha consentito di sfruttare al meglio le sinergie necessarie al completamento dei 4,8 km. di condutture per la fibra ottica tra Luttago e Rio Bianco e l'attivazione degli impianti di trasmissione della rete fissa e mobile gestiti dalla RAS.

I lavori sono poi proseguiti con la messa a punto del PoP di Rio Bianco, che si trova proprio all'interno della centrale elettrica, e che consente di portare la fibra ottica verso gli utenti finali, ovvero famiglie e imprese. "Il progetto è stato completato in maniera piuttosto rapida - ha commentato il presidente della cooperativa, Klaus Oberhollenzer - a ottobre 2016 abbiamo avviato la fase di test con i primi clienti che hanno potuto usare la fibra ottica, e attualmente le utenze hanno superato quota 100, ma a breve puntiamo a raddoppiare il numero degli utenti. Entro il 2018 tutta l'area della Valle Aurina sarà coperta in maniera capillare dalla rete in fibra ottica che consente a famiglie e aziende di navigare sul web ad alta e altissima velocità: si tratta di un servizio assolutamente indispensabile per la competività di quelle realtà, come la nostra, che si trovano geograficamente lontante dalle dorsali principali della rete telematica provinciale".

Ai seguenti link la possibilità di scaricare video e interviste in alta risoluzione.

Immagini sopralluogo Valle Aurina

Intervista Kompatscher

Intervista Deeg

Intervista Springhetti

Interviste audio Kompatscher, Deeg, Springhetti

mb

Galleria fotografica

Banda larga in valle Aurina: una realtà fondamentale

Marco Springhetti ricorda i vantaggi della banda larga per la cittadinanza

L'Assessore Deeg sottolinea l'impegno della Provincia per il cablaggio del territorio

Il Presidente Kompatscher evidenzia l'importanza della banda larga anche in periferia