Allergia curata con le mele: presentazione del progetto il 15 marzo

AppleCare è un progetto di ricerca tranfrontaliero che mira a verificare se le mele possano curare l'allergia alla betulla. Presentazione il 15 marzo

Presso il Centro Laimburg si studiano le proprietà delle mele contro l'allergia alla betulla Foto Usp

Il Centro di sperimentazione Laimburg, il reparto di dermatologia dell’Ospedale di Bolzano, e la Clinica universitaria di Innsbruck collaborano al progetto interdisciplinare e transfrontaliero AppleCare con l’obiettivo di verificare se l’assunzione di mele possa curare l’allergia al polline della betulla. Il team di ricerca guidato da Thomas Letschka studia le analogie strutturali tra una proteina presente nelle mele e la proteina che scatena l’allergia al polline di betulla. Nel corso dello studio viene testato un trattamento dell’allergia da polline tramite l’assunzione controllata di porzioni di particolari varietà di mele. Inoltre, si punta a individuare varietà di mele ipoallergeniche, o con un potenziale allergenico contenuto, in modo tale che possano essere assunte anche da persone allergiche alle mele. La ricerca è finanziata con fondi europei Fesr tramite il programma Interreg V A Italia-Austria. Il progetto AppleCare verrà illustrato nei dettagli

giovedì 15 marzo

alle ore 10

nell’aula magna del Centro Laimburg a Vadena.

Saranno presenti l’assessore all’agricoltura Arnold Schuler, l’assessora alla sanità Martha Stocker, il direttore del Centro Laimburg, Michael Oberhuber, il primario Klaus Eisendle  e il coordinatore del progetto, Thomas Letschka. Dopo la conferenza stampa gli interessati potranno visitare il centro di ricerca.

ASP/USP

Galleria fotografica