Regione, 60 borse per un anno di studio all’estero

La Giunta regionale ha stanziato 600.000 euro per 60 studenti delle scuole superiori che trascorrono un anno di studi all’estero.

Il presidente della Giunta regionale, Arno Kompatscher, ed il vicepresidente, Maurizio Fugatti (Foto: ASP/FG)

Sono stati stanziati oggi (13 novembre) dalla Giunta regionale 600.000 euro che verranno impiegati, nell’arco di due anni (250.000 nel 2020 e 350.000 nel 2021), per 60 borse di studio per studenti iscritti al terzo anno di un Istituto superiore che trascorreranno il quarto anno di formazione all’estero in Germania, Austria, Gran Bretagna, Irlanda e Francia.

Molto positiva la valutazione di questa misura da parte del presidente della Giunta regionale e della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, il quale ha dichiarato che “è importante sostenere i nostri giovani in un’Unione Europea sempre più in rete. In questo modo rafforziamo anche il ruolo della nostra regione in qualità di ponte tra il mondo culturale di lingua tedesca e quello di lingua italiana”.

Un importante momento di crescita

“Si tratta di iniziative di grande rilievo - sottolinea l’assessore Giorgio Leonardi che ha presentato la delibera - grazie alle quali gli studenti hanno la possibilità di trascorrere un anno all’estero, di fare esperienze al di fuori della famiglia e di confrontarsi con sistemi formativi diversi da quello italiano. Ovviamente vengono fatte delle graduatorie a livello regionale anche in base al rendimento scolastico degli studenti e possono prendervi parte famiglie con un ISEE non superiore ai 65.000 euro. È meglio che vadano all’estero in questa fase della loro formazione in quanto è auspicabile, a nostro avviso, che successivamente i giovani formati possano trovare un prezioso inserimento nel nostro tessuto sociale e produttivo”.

ASP/fg

Galleria fotografica