Olimpiadi, la Provincia aderisce alla Fondazione Milano-Cortina 2026

Via libera all’ingresso della Provincia nella Fondazione Milano-Cortina 2026 per l’organizzazione delle Olimpiadi invernali. Alto Adige rappresentato dal direttore di IDM, Erwin Hinteregger.

Il direttore generale di IDM, Erwin Hinteregger, rappresenterà la Provincia di Bolzano nella Fondazione Milano Cortina 2026 (Foto: ASP/Barbara Franzelin)

Sarà il direttore generale di IDM Alto Adige, Erwin Hinteregger, il rappresentante dell’Alto Adige all’interno della Fondazione Milano-Cortina 2026. Lo ha deciso questa mattina (3 dicembre) la Giunta provinciale dando il via libera all’adesione della Provincia di Bolzano all’ente senza scopo di lucro che svolgerà le attività di gestione, organizzazione, promozione e comunicazione delle Olimpiadi invernali 2026. "Su mia proposta - ha sottolineato Kompatscher - è stata apportata una modifica allo Statuto che inserisce una sorta di diritto di veto per tutti gli enti territoriali in caso di variazioni al budget o di spostamenti di venues".

CdA della Fondazione con 22 membri

Il CdA della Fondazione sarà composto da 22 persone: oltre al presidente e al consigliere nominato dal Ministero dello Sport vi saranno 10 membri di CONI, CIO e Comitato paralimpico e altri 10 in rappresentanza degli enti territoriali, 5 dell'area lombarda e 5 dell'area dolomitica. 2 saranno nominati dal Comune di Milano, 2 dalla Regione Lombardia, 1 congiuntamente da Milano e Lombardia, 1 dal Comune di Cortina d’Ampezzo, 1 dalla Regione Veneto, uno congiuntamente da Cortina e Veneto, 1 dalla Provincia di Bolzano e 1 dalla Provincia di Trento.

ASP/mb

Galleria fotografica

Le decisioni della Giunta provinciale 03.12.2019