Via libera al concorso di idee per promuovere il plurilinguismo

Giovani idee per entusiasmare la popolazione per le lingue, consentendo la conoscenza reciproca. Questo l'obiettivo del concorso di idee approvato dalla Giunta.

Via libera della Giunta al concorso di idee per promuovere il plurilinguismo (foto ASP)

"Come territorio plurilingue l'Alto Adige è predestinato a rendere comprensibile e visibile il valore aggiunto del plurilinguismo nella vita privata ma anche in quella lavorativa, creando occasioni per diffondere sempre più fra la popolazione l’interesse per le lingue e per il loro apprendimento".  Con queste parole l’assessore provinciale Philipp Achammer commenta l'avvio della del concorso di idee per una campagna di sensibilizzazione per il plurilinguismo, proposta avanzata assieme agli assessori alla cultura italiana e ladina, Giuliano Vettorato e Daniel Alfreider e approvata ieri (3 dicembre) dalla Giunta provinciale. La campagna ha come titolo "Ich bin mehrsprachig. Und du? E tu? Y tö?", l’idea è stata sviluppata dalle tre Ripartizioni alla cultura e dalle tre Direzioni della rormazione in collaborazione con Ripartizione economia, Agenzia per la stampa e la comunicazione e alcune organizzazioni di categoria fra cui la Camera di commercio, Economia Alto Adige, Assoimprenditori e lvh apa.

Poesie, foto e video per promuovere il plurilinguismo

"Possono partecipare al concorso giovani idee e messaggi comunicati attraverso foto, video, videogiochi o testi di poetry-slam", spiega Achammer. Il concorso di idee si rivolge a giovani fra i 16 e i 22 anni, che possono comporre gruppi di 4 fino a 6 persone. Per le migliori idee non c’è solo un premio in denaro ma anche un supporto professionale per la realizzazione del progetto, al fine di far confluire il prodotto finale nella campagna di sensibilizzazione. Con la delibera approvata ieri la Giunta ha nominato la giuria e vincolato il premio in denaro nella somma di 8.000 euro.

ASP/jw/sf

Galleria fotografica