Ex Pascoli, misure concrete contro degrado e vandalismi

Funzionano gli interventi voluti dall'assessore Bessone per la messa in sicurezza da intrusioni e vandalismi del complesso delle ex Pascoli a Bolzano. Verifica con la Polizia municipale.

Assessore Bessone: Abbiamo risposto con rigore al degrado all’ex- Pascoli, adottando misure drastiche, quali le lastre d'acciaio, che impediscono intrusioni ed atti vandalici e garantiscono più sicurezza (Foto: ASP/Silvana Amistadi)

Il complesso scolastico delle ex Pascoli, in via Longon a Bolzano è stato messo in sicurezza da incursioni e vandalismi con una serie di interventi fortemente voluti dall’assessore provinciale competente Massimo Bessone. Nel pomeriggio di oggi (14 febbraio), assieme ai suoi tecnici e gli agenti del nucleo di pronto intervento della Polizia municipale, l'assessore si è recato sul posto per verificare di persona le misure poste in essere che hanno sortito l’effetto sperato. "Abbiamo risposto con severità e rigore al degrado all’ex- Pascoli, adottando misure drastiche che stanno impedendo intrusioni ed atti vandalici garantendo più sicurezza nella zona", sottolinea con soddisfazione l'assessore Bessone.

Lavori per oltre 22.000 euro

L’intero areale delle ex Pascoli è stato ripulito e sono stati tagliati gli arbusti e le piante nei cortili in modo da garantire una migliore visibilità dell’area dalla strada. Inoltre, le finestre al piano rialzato sono state sigillate per mezzo di lastre metalliche, più efficaci rispetto alle inferriate in tondini precedentemente poste a protezione delle finestre. Per dissuadere dalle possibili intrusioni la recinzione è stata innalzata di un metro e mezzo e sono stati installati sensori di movimento collegati a fari all’esterno della scuola per segnalare la presenza di eventuali intrusi. Gli interventi eseguiti hanno comportato una spesa a carico della Provincia di oltre 22.000 euro. "Gli effetti positivi sortiti dalle misure preventive poste in essere hanno fatto per ora evitare l’incarico per lo svolgimento di attività regolare di sorveglianza professionale, connessa a ulteriori esborsi di denaro pubblico", fa presente Massimo Bessone.

Garantire la sicurezza

Il complesso scolastico dell’ex Pascoli in via Longon a Bolzano, in disuso e chiuso all’accesso e sottoposto a controlli settimanali da parte dei tecnici provinciali, ormai da anni era  oggetto di episodi di vandalismo con conseguenti situazioni di possibili incendi e di degrado. In seguito all’intensificarsi di questi episodi nell’estate 2019 l’assessore Bessone aveva verificato la situazione presso l’edificio assieme al nucleo di pronto intervento della Polizia municipale e aveva chiesto un vertice sulla sicurezza delle ex Pascoli che si era svolto a fine ottobre presso il Commissariato del governo, con il commissario del governo, Vito Cusumano, il comandante della Polizia municipale, Sergio Ronchetti, il questore Giuseppe Mangini, e i rappresentanti di Carabinieri e Guardia di finanza.

ASP/sa

Galleria fotografica