Giornata della lingua madre, il 21 febbraio incontro a Bolzano

Diverse iniziative in Alto Adige in occasione della Giornata internazionale della lingua madre. Il 21 febbraio, a Bolzano, il Bazar delle lingue.

Bazar delle lingue, serata di cinema, storytelling e poetry slam: venerdì 21 febbraio, in occasione della Giornata internazionale della lingua madre, si svolgeranno in tutto l'Alto Adige diverse iniziative sul tema della lingua madre e del multilinguismo. Vi partecipano biblioteche, associazioni e centri giovanili. A Bolzano, ad esempio, il Centro giovanile di via Vintola offre lo storytelling in diverse lingue, la Biblioteca delle culture del mondo presenta una visione della minoranza cimbra e il Papperlapapp offre una serata di poetry slam in varie lingue. La Biblioteca comunale di Brunico, invece, organizza un cinema di albi illustrati e il Servizio di coordinamento per l'integrazione organizza un bazar delle lingue nel cortile interno di Palais Widmann insieme alle associazioni dei migranti. Tutte le manifestazioni hanno lo scopo di attirare l'attenzione sulla diversità delle lingue parlate in Alto Adige e sull'importanza di creare un luogo dove gruppi linguistici e culture diverse possano incontrarsi. La Giornata internazionale della lingua madre è organizzata dall'UNESCO per promuovere la diversità linguistica e culturale e il multilinguismo. In considerazione del fatto che molte lingue sono a rischio di estinzione, l'UNESCO dal 2000 ricorda ogni anno l'importanza della lingua madre come espressione dell'identità culturale e del fatto che il multilinguismo è una chiave per la comprensione e il rispetto reciproco. In questa occasione, il Servizio di coordinamento per l’integrazione della Provincia di Bolzano, in collaborazione con le associazioni dei migranti, organizza il Bazar delle lingue che sarà aperto

venerdì 21 febbraio 2020

alle ore 10.30

presso il cortile interno di Palazzo Widmann

in piazza Magnago 1, a Bolzano

Info: www.provincia.bz.it/integrazione

ASP/mb