Kompatscher: "Nel fine-settimana rimaniamo a casa"

Primo fine-settimana da “zona protetta” per l’Alto Adige. Appello del presidente Kompatscher a tutte le altoatesine e a tutti gli altoatesini: "Rimaniamo in casa".

Appello di Kompatscher: "Nel fine-settimana rimaniamo a casa" (Foto: ASP/Ivo Corrà)

 “Molti di noi vorrebbero uscire e incontrare altre persone. Ma in questo momento, per cercare di contenere la diffusione del Coronavirus, è proprio a ciò che dobbiamo rinunciare. Solo così riusciremo a ritornare, il prima possibile, alle nostre abitudini e alla nostra vita normale”. Lo sottolinea il presidente Arno Kompatscher in un appello alle cittadine e ai cittadini dell’Alto Adige, invitandoli ad “attenersi alle raccomandazioni degli esperti e alle regole. Altrimenti, tutti i sacrifici che abbiamo fatto sino ad ora saranno stati vani”.

Rimaniamo a casa nel week-end

Il presidente altoatesino, in vista del primo fine-settimana da “zona protetta” per la Provincia di Bolzano, invita in maniera particolare a “rimanere a casa. Possiamo fare una passeggiata da soli all’interno del nostro Comune di residenza, oppure fare dei lavori di giardinaggio. Ma non dobbiamo incontrare altre persone al di fuori di quelle con cui conviviamo. Teniamoci distanti l’uno dall’altro e seguiamo le norme d’igiene e di comportamento. Utilizziamo questo tempo per prepararci a quello che sarà il momento della ripartenza, che sicuramente arriverà. Guardiamo a questa inusuale situazione – conclude Arno Kompatscher – come ad un’opportunità”.

ASP/mb

Galleria fotografica