Via libera a due nuovi distributori di gas metano

L'assessore provinciale Werner Frick, competente in materia, ha concesso l'autorizzazione per attivare due nuovi impianti di distribuzione del gas metano, uno a Sinigo e l'altro a San Lorenzo in Pusteria.

Con gli impianti di carburante approvati la rete altoatesina del gas metano potrà contare presto su sei stazioni. La diffusione del metano è sostenuta in modo deciso dalla Provincia, con contributi fino al 30% delle spese per l'investimento: "Da tempo pratichiamo una politica di incentivazione all'uso del metano per i veicoli - conferma l'assessore Frick - e abbiamo conseguentemente previsto questo tipi di impianti nel nuovo piano provinciale dei distributori."

Il piano prevede la costruzione di ulteriori impianti per gas metano, che si affiancheranno all'unico attualmente in funzione a Bolzano. Quelli appena approvati sono localizzati a Sinigo e San Lorenzo, a cui se ne aggiungeranno presto altri due a Bolzano, alla variante del Virgolo e all'entrata della Me-Bo. A breve dovrebbe inoltre essere attivato l'impianto di Lagundo, per un totale appunto di sei distributori. La politica ambientale della Provincia prevede agevolazioni anche per gli automobilisti che optano per l'auto a metano: la specifica legge provinciale, come noto, li esonera dal pagamento della tassa automobilistica per le prime tre annualità.

pf