Scuola italiana, corsi di formazione a distanza per docenti

Nonostante l’emergenza Coronavirus, l’Intendenza italiana ha attivato per i docenti una serie di corsi di formazione attraverso webinar. Vettorato: “Fondamentale acquisire strumenti adeguati”.

L'assessore Giualiano Vettorato con il Sovrintendente Vincenzo Gullotta (Foto: ASP)

Neppure in questi giorni di emergenza la scuola si ferma. E così, se le lezioni da frontali sono diventate a distanza, anche per i docenti impegnati nella formazione è cambiata la modalità di fruizione dei corsi. L’assessore alla scuola Giuliano Vettorato e l’intendenza italiana hanno deciso di organizzare una serie di corsi a distanza. Il primo appuntamento è stato dedicato alla tematica "Didattica e TIC" in modalità webinar, al quale hanno preso parte 25 insegnanti della scuola italiana, tutti in collegamento da casa. “L’emergenza coronavirus ha imposto una serie di cambiamenti nel mondo della scuola – spiega Vettorato – oltre al lavoro dedicato agli studenti, è fondamentale, anche per i docenti di diverse discipline e gradi scolastici, garantire tutti quegli strumenti adeguati rispetto alle tecnologie, esigenza che si è acuita in questi giorni di ricorso obbligato alla didattica a distanza”.

Il corso dedicato alla Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) era stato organizzato molto prima dell’emergenza legata al diffondersi del Coronavirus, poiché da molto la Direzione istruzione e formazione sta cercando di guidare le scuole ad un uso consapevole e efficace della strumentazione digitale, non solo per la didattica a distanza, ma anche nella pratica abituale quotidiana. “Alcuni anni ho utilizzato per primo i webinar per i corsi di formazione docenti – sottolinea il Sovrintendente Vincenzo Gullotta - si tratta di una modalità molto apprezzata da docenti e dirigenti, che noi utilizziamo da alcuni anni per consentire agli insegnanti di partecipare alle nostre attività di formazione comodamente da casa propria o dalla scuola, evitando la scomodità delle trasferte e consentendo la partecipazione di interi collegi docenti”. Roberta Esposito, docente comandata presso la Direzione provinciale scuole italiane, ha tenuto il primo modulo del corso “Didattica e TIC”.  La sfida che le scuole sono chiamate a cogliere è quella di riuscire a integrare le TIC nella didattica, per rendere efficace il processo educativo. “Oggi – spiega Esposito - non ci si può esimere dall'utilizzarle e l’esperienza di questi giorni potrà essere in futuro un primo mattone su cui costruire in modo più consapevole la propria azione didattica”.

ASP/tl

Galleria fotografica