Grande la richiesta di vaccinazioni per gli ultraottantenni

Come previsto, la richiesta di un appuntamento per la vaccinazione delle persone che hanno superato gli ottant’anni è alta - già tutti gli appuntamenti disponibili per il fine settimana sono stati prenotati questa mattina (14.01.). Le prenotazioni saranno possibili anche nei prossimi giorni. Chi desidera farsi vaccinare (attualmente solo gli ottantenni!) e non ottiene un appuntamento, viene messo in lista d'attesa e contattato al più presto.

Grande la richiesta di vaccinazioni per gli ultraottantenni

Questa mattina, circa 60 collaboratori e collaboratrici hanno lavorato per fissare gli appuntamenti o inserire le richieste nelle liste d'attesa. Il numero 0471 100 999 o 0472 973850 può essere contattato anche il sabato dalle 08.00 alle 16.00.

Gli appuntamenti disponibili nell’immediato sono praticamente tutti prenotati, le ulteriori richieste verranno inserite in una lista d’attesa. Le collaboratrici e i collaboratori dell’Azienda sanitaria chiameranno tutte le persone in lista d’attesa mano a mano che saranno disponibili nuovi appuntamenti per la vaccinazione. Il piano prevede che tutti gli ultraottantenni possano essere vaccinati in uno o due mesi. L’attuale programma di vaccinazione dipende principalmente dalla disponibilità di vaccini, che attualmente è definita chiaramente e garantita dallo Stato solo fino alla fine di gennaio. 

Al momento, solo le persone di età superiore agli ottant'anni possono essere prenotate o messe in lista d'attesa – presto si aggiungeranno altri gruppi a rischio perché lo Stato prevede una vaccinazione scaglionata (più si è anziani, maggiore è il rischio).

Possono partecipare alle vaccinazioni le persone che hanno compiuto 80 anni entro il giorno della prenotazione.

L’Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha pubblicato sulla propria homepage le domande e le risposte più importanti sulla vaccinazione Covid 19. Anche i documenti che devono essere portati con sé per la vaccinazione possono già essere scaricati, consultati e compilati: www.asdaa.it/covid-19  

Informazioni per i media:
Rip. Comunicazione dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige

SF/TDB

Galleria fotografica