Coronavirus: 417 casi positivi da PCR e 372 test antigenici

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 3.141 tamponi PCR e registrati 417 nuovi casi positivi. Inoltre 372 test antigenici positivi.

Foto: 123rf

A livello provinciale ad oggi (10 febbraio) sono stati effettuati in totale 449.518 tamponi su 187.415 persone.

I numeri in breve:

Test PCR:

Tamponi effettuati ieri (9 febbraio): 3.141

Nuovi casi testati positivi da PCR: 417 

Numero delle persone testate positive da PCR al coronavirus: 38.833

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 449.518

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 187.415 (+683)

Test antigenici:

Numero complessivo test antigenici: 651.676

Numero delle persone testate positive da test antigenici: 19.013

Test antigenici eseguiti ieri (9 febbraio): 7.111

Numero delle persone testate positive dai test antigenici: 372

Altri dati:

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 250

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate (postacuti respetivamente ricoverati da RSA) : 163

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes: 23 (23 a Colle Isarco e 0 a Sarnes)

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 40 (di cui 34 classificati ICU-Covid)

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 915 (+2)

Persone in quarantene/isolamento domiciliare16.876

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 94.088

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 110.964

Persone guarite: Persone guarite da PCR 25.104 (+128). A queste si aggiungono 1.635 (+4) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test; inoltre persone guarite per indagine epidemiologica: 10.346 (+187).

Collaboratori/collaboratrici dell'Azienda sanitaria positivi al test: 1.846, di questi 1.408 guariti. Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: 53, di questi 40 guariti (al 10.02.2021) 

Chiarimenti in merito al quotidiano comunicato stampa "Dati attuali sul Coronavirus".
Il Ministero della Salute ha recentemente aggiornato la definizione di “caso Covid-19 confermato” sulla base delle linee guida dell‘ECDC. La novità più significativa riguarda il fatto, che i test dell'antigene dovranno essere inclusi nella segnalazione dei casi confermati di coronavirus.
Dal momento che su livello nazionale si può constatare una gestione in parte disomogenea della reportistica, in occasione di una serie di colloqui avvenuti con esperti del Ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità, nelle ultime settimane sono stati chiariti alcuni dettagli. A partire da oggi, quindi, sarà riportato anche il numero totale di test antigenici effettuati, i risultati dei test antigenici positivi e il numero di coloro che sono successivamente guariti. Questo fornirà un quadro più completo della situazione epidemiologica, che da un lato mostrerà un numero maggiore di persone guarite (49.875), ma dall'altro anche un numero maggiore di persone attualmente infette (7.057). L'inclusione dei risultati dei test antigenici nel calcolo avrà infatti un effetto anche su questi indicatori.
In Alto Adige, come in altre regioni, i test antigenici si stanno utilizzando per molto tempo, soprattutto nelle campagne di screening "Test in Alto Adige". Le nuove infezioni rilevate anche tramite i test dell'antigene sono state comunicate quotidianamente su livello locale. Sin dall’inizio, i test dell'antigene sono stati utilizzati a tutti gli effetti anche come test per la ricerca dei contatti stretti e la sorveglianza epidemiologica.
Un ulteriore chiarimento derivante dalle consultazioni di cui sopra riguarda i ricoveri nei reparti di Terapia Intensiva. A questo proposito, oltre all'occupazione oggettiva dei posti letto dei reparti per la Terapia Intensiva Covid, verrà comunicato anche quali pazienti non devono più essere comunicati verso Roma come pazienti di Terapia Intensiva Covid sulla base delle linee guida del Ministero, anche se continuano ad essere curati nel reparto Covid. Siccome questi pazienti continuano ad essere trattati in terapie intensiva, anche questo numero è stato comunicato sempre tramite il comunicato stampa dell’Azienda sanitaria.

PAS

Galleria fotografica