Contenuto principale

Scheda di dimissione ospedaliera riabilitazione postacuzie (S.D.O.‐F.I.M.)

La scheda di dimissione ospedaliera (S.D.O.), istituita con il Decreto Ministeriale del 28/12/1991 e introdotta in Provincia con delibera della Giunta provinciale n. 6171 del 4.10.1993, è uno strumento mirato alla raccolta di informazioni su ciascun paziente dimesso dagli istituti ospedalieri pubblici e privati e rappresenta la fonte principale per il flusso informativo sull'assistenza erogata negli istituti di cura attivi nel territorio nazionale.

Trattandosi di uno strumento di notevole interesse per la programmazione e la valutazione delle attività sanitarie, la corretta adozione della S.D.O. assume un ruolo importante nei diversi settori ospedalieri, tra cui quello della riabilitazione e neuroriabilitazione.

In considerazione dell'inadeguatezza di alcune delle informazioni contenute nella procedura informativa Scheda di Dimissione Ospedaliera per acuti, in particolare modo delle diagnosi e della relativa classificazione ICD-9 CM, nel cogliere le specificità cliniche del paziente in trattamento riabilitativo, nella seconda metà dell'anno 2000 è stata avviata una sperimentazione che prevedeva l'introduzione di alcune variabili specifiche per la riabilitazione e di una scala di disabilità. Relativamente alla scala di disabilità la preferenza è stata espressa per la "Functional Independence Measure" (F.I.M. - Granger e collaboratori, 1986). Tale strumento è stato ritenuto ampiamente collaudato in ambito riabilitativo, attentamente studiato rispetto alle proprietà di validità, affidabilità e sensibilità e capace di cogliere le differenze in termini di gravità della disabilità dei pazienti trattati. La scala FIM si presenta come un questionario che censisce 18 attività della vita quotidiana (13 motorio-sfinteriche, 5 cognitive). Ogni attività può ricevere un punteggio variabile fra 1 (completa dipendenza dagli altri) e 7 (completa autosufficienza). I punteggi cumulativi producono un indice quantitativo della disabilità della persona.

Anche in relazione a quanto stabilito dalle linee di diffusione internazionale, la Provincia ha messo in atto le seguenti misure: 

  1. adozione della scala F.I.M. nei reparti di recupero e riabilitazione funzionale e neuroriabilitazione (codici reparto 56.00 e 75.00) delle strutture di ricovero e relativa compilazione sia all'ingresso sia alla dimissione
  2. accreditamento degli operatori sanitari che dovranno compilare la scala F.I.M. 
  3. introduzione di nuove variabili 
  4. invio dei dati alla banca dati centralizzata per controlli di qualita e confronti con la banca dati centrale nazionale.