In primo piano

Abbonati al nostro servizio "NewsAbo" e riceverai tutte le informazioni via e-mail. Abbonati

Campagna "Posto occupato"

Una sedia vuota per sempre per ricordare le donne vittime di violenza.

Posto occupato - Besetzter Platz

L’iniziativa Posto occupato è nata da un’idea di Maria Andaloro, editrice della rivista online La Grande Testata, come reazione e protesta all’alto numero di femminicidi in Italia.

La campagna è dedicata a tutte le donne vittime di violenza. Ognuna di queste donne occupava il suo posto al lavoro, a teatro, a scuola, sul treno e nella società, prima che il marito, ex partner, amante oppure uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita. Teniamo occupato il loro posto, affinché le loro storie non vengano dimenticate.

La Commissione provinciale per le pari opportunità per le donne partecipa anche quest’anno alla campagna, invitando comuni, comprensori, uffici pubblici, mezzi pubblici, ospedali, scuole, università  e biblioteche ad aderire all’iniziativa. Aderire è semplice: basta una sedia vuota, meglio se rossa, e qualche accessorio come un paio di scarpe, una sciarpa e/o una borsa rossa, assieme alla locandina esplicativa che alleghiamo alla presente. La sedia può essere posizionata da subito per esempio all’ingresso del municipio, nella stazione ferroviaria, a teatro ecc., come segnale visibile contro la violenza.

Durata della campagna: 15 novembre - 30 novembre.

Partecipate anche Voi, per lanciare un messaggio contro l'indifferenza, per non dimenticare le donne che non ci sono più.

Ulteriori informazioni sulla campagna si trovano sul sito  http://postoccupato.org/

ks

Galleria fotografica