In primo piano

Abbonati al nostro servizio "NewsAbo" e riceverai tutte le informazioni via e-mail. Abbonati

Commissione pari opportunità, prima iniziativa per i 30 anni

Con una cerimonia ai Giardini di Castel Trauttmansdorff è stato dato il via alle manifestazioni per celebrare i 30 anni della Commissione provinciale per le pari opportunità.

In primo piano, presidente (a sx) e vicepresidente Commissione pari opportunità Ulrike Oberhammer e Donatella Califano mettono a dimora il gelso. Dietro da sx: Gabriele Pircher, Martha Stocker e Luisa Gnecchi. (Foto: ASP/Othmar Seehauser)

La Commissione provinciale per le pari opportunità per le donne festeggia il suo 30esimo anniversario e celebra questo speciale compleanno con una serie di manifestazioni e iniziative. Come simbolo permanente delle molteplici attività delle donne e del loro continuo impegno nella crescita sociale oggi (30 ottobre) è stato piantato un gelso presso i Giardini di Castel Trauttmansdorff, dove si è tenuta la cerimonia di avvio delle manifestazioni. "A 30 dalla sua costituzione la Commissione provinciale per le pari opportunità non ha perso di attualità, perché non è ancora stata raggiunta la completa parità. In molti ambiti siamo riuscite a garantire alle donne maggiore visibilità, e oggi un numero maggiore di donne rivestono incarichi pubblici o assumono posizioni apicali", ha sottolineato la presidente Ulrike Oberhammer. "È importante - ha aggiunto - rafforzare la rete creata con le organizzazioni delle donne e puntare ai nostri comuni obiettivi nel corso del prossimo anno".

Verso una riforma della legge di settore

Con un video-messaggio, il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha ribadito l’importanza dell’impegno comune per raggiungere le pari opportunità, sottolineando che "proprio in tempi di crisi si è tornati a stereotipi del passato. La situazione delle donne è peggiorata, ma proprio questa crisi deve essere colta quale occasione per un impegno più serrato". Una possibilità per appianare le differenze delle opportunità di genere che tuttora caratterizzano la nostra società è rappresentata dalla riforma della legge provinciale sulle pari opportunità che risale al 2010.

Dopo l’acacia, piantato un gelso – ringraziamento ai Giardini di Castel Trauttmansdorff

Cinque anni fa, per i 25 anni della Commissione provinciale per le pari opportunità, era stata piantata un'acacia di Costantinopoli, o gaggia arborea, e per il 30esimo anniversario, oggi (30 ottobre) è stato piantato un gelso. La crescita delle piante è intesa quale simbolo positivo e duraturo per il cammino verso le pari opportunità delle donne altoatesine e delle molteplici attività delle donne e del loro continuo impegno per la crescita sociale in Alto Adige. E alla cerimonia erano presenti alcune di queste donne: le ex assessore provinciali Luisa Gnecchi e Martha Stocker, la già vicepresidente della seconda Commissione provinciale per le pari opportunità Giuliana Boscheri. “Il gelso ha proprietà curative per la tosse, la stanchezza, ed ha valenza simbolica per la fertilità”, ha spiegato Karin Kompatscher, curatrice dei Giardini di Castel Trauttmansdorff che ha ricordato l’impiego di gelsi nell’allevamento di bachi da seta attuato anche in Alto Adige in passato, lavoro seguito in prevalenza da donne. La direttrice dei Giardini Gabriele Pircher ha augurato che anche questa pianta attecchisca bene, analogamente all'operato della Commissione.

Varie iniziative per l’anno delle pari opportunità

L’impegno profuso finora, Covid-19 permettendo, sarà proseguito anche nell’anno del giubileo. Varie le azioni programmate, la prima il 25 novembre in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, come ha annunciato la presidente della Commissione Ulrike Oberhammer. Nei prossimi mesi saranno proposte una serie di azioni. “Si tratta di accentrare l’attenzione su tematiche che continuiamo a mettere sotto i riflettori, ma che non hanno ancora ottenuto il giusto posizionamento e l’adeguata attenzione nella società”, ha fatto presente Donatella Califano, vicepresidente della Commissione. Le iniziative previste si incentrano vari temi: lotta contro la violenza sulle donne, richiesta di pari retribuzione per lo stesso lavoro e pensioni eque, una migliore compatibilità di famiglia e lavoro, medicina di genere, aumento del numero di donne in posizioni dirigenziali nell’economia e nella politica e riduzione degli stereotipi di genere, rappresentazione della donna nei media, informazione, nonché formazione, specializzazione, e interconnessione sulla quale si focalizza accademia delle donne.

Ecco il video della cerimonia nei giardini di Castel Trauttmansdorff – messa a dimora del gelso (morus nigro)

Il presidente della provincia Arno Kompatscher congratula per i 30 anni della Commissione provinciale per le pari opportunità, ecco il suo saluto (biligue).

ap

Galleria fotografica