In primo piano

Abbonati al nostro servizio "NewsAbo" e riceverai tutte le informazioni via e-mail. Abbonati

Pari opportunità: la Giunta provinciale approva il programma 2021

Sensibilizzare, diffondere conoscenza e mettere in evidenza le disuguaglianze esistenti caratterizzano il programma di attività della Commissione provinciale pari opportunità per le donne 2021.

La Commissione Pari Opportunità sostiene la parità di genere con attività e iniziative anche nel 2021. (Foto: Servizio donna)

Su proposta del presidente della Provincia Arno Kompatscher, titolare in Giunta della delega alle pari opportunità, la Giunta provinciale ha approvato il Programma d'attività della Commissione provinciale per le pari opportunità per le donne per l'anno 2021. "Il 2020, anno del coronavirus, non è stato un buon anno in tema di pari opportunità. Vogliamo dunque sfruttare questo 2021 in modo attivo e consapevole per affrontare le disuguaglianze di genere esistenti e implementare strategie adeguate" ha sottolineato Kompatscher.

A breve inizieranno i lavori preparatori per il Piano locale d'azione per la parità tra donne e uomini elaborato dalla provincia in stretta collaborazione con la Commissione pari opportunità, le organizzazioni delle donne e la società civile, che servirà come documento strategico di programmazione e orientamento. Anche per la presidente della Commissione pari opportunità Ulrike Oberhammer è importante rafforzare l'impegno dell’organismo da lei presieduto in particolare quest'anno: "Diamo voce a coloro che spesso rimangono inascoltati, soprattutto in tempi di crisi. Le disuguaglianze aumentano in tempi di crisi, anche in una società civile come la nostra. Vogliamo continuare ad attirare l'attenzione su questo e contrastarlo con misure e azioni" dice Oberhammer.

Tornano le iniziative collaudate nel 30esimo anniversario della CPO

Alcune azioni e progetti dell'anno passato che hanno dovuto essere cancellati o rinviati, fra l'altro in concomitanza con il 30esimo anniversario dalla nascita della Commissione, sono stati riproposti nel programma annuale 2021. Saranno riproposte anche iniziative già collaudate. Fra queste le iniziative per la Festa della donna l'8 marzo, l'Equal Pay Day, giusto alla decima edizione. Iniziative importanti del programma annuale sono l'organizzazione della serie di conferenze "Donne informate", il corso per aspiranti componenti dei consigli d'amministrazione o campagne di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Nel 2021 continuerà anche l'assegnazione di premi promozionali per lavori scientifici sulla situazione delle donne nella società o sulle pari opportunità. I premi verranno dedicati alla pacifista e attivista per i diritti delle donne – nonché prima consigliera provinciale donna eletta in provincia di Bolzano - Lidia Menapace, recentemente scomparsa. I progetti di ricerca possono essere presentati al Servizio Donna fino al 28 febbraio 2021. A vari progetti di organizzazioni femminili vengono concessi contributi finanziari.

Continuano i festeggiamenti per i 30 anni di Commissione

Il 2021 trascorrerà anche nel segno del 30esimo anniversario della Commissione provinciale per le pari opportunità. In questo contesto saranno organizzate diverse attività. Per esempio, una serata di conferenze "Best of elaborati scientifici" darà uno sguardo al lavoro scientifico degli anni passati e alle carriere degli autori dei lavori. Un evento incentrato sulle attività e gli sviluppi degli ultimi tre decenni è previsto per l'autunno 2021. Un programma di supporto e una pubblicazione speciale registreranno gli eventi e le tappe più importanti della politica femminile altoatesina. Un ulteriore anniversario sarà commemorato attraverso una pubblicazione: 75 anni dopo l'introduzione del suffragio femminile in Italia, uno studio analizzerà perché le donne sono ancora oggi sottorappresentate in politica.

Una novità del 2021 sarà l'organizzazione di un corso sulla lotta alla discriminazione. Questo sarà sviluppato in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità dell'Ordine degli Avvocati, la Commissione per le Pari Opportunità del Trentino, la Consulta per le Pari Opportunità dell'Alto Adige e la consigliera di parità di Trento. Un totale di 204.500 euro è la somma a disposizione della Commissione per svolgere le sue attività.

ap

Galleria fotografica