Giunta provinciale

Giunta provinciale
Giunta Provinciale in carica dal 16 gennaio 2014: Philipp Achammer, Arnold Schuler, Waltraud Deeg, Richard Theiner, Arno Kompatscher, Christian Tommasini, Martha Stocker e Florian Mussner (da sinistra a destra). Foto: Ufficio stampa/KhuenBelasi

La Giunta provinciale è l'organo esecutivo della Provincia. Essa è formata dal Presidente della Provincia, da due Vicepresidenti, uno appartenente al gruppo linguistico tedesco e l’altro al gruppo linguistico italiano, nonché da un determinato numero di assessori. Il Presidente della Provincia e gli assessori vengono eletti dal Consiglio provinciale in distinte votazioni a scrutinio segreto e a maggioranza assoluta dei componenti il Consiglio. Tra gli assessori eletti  vengono eletti quindi, sempre dal Consiglio, i due Vicepresidenti della Giunta.

Il Presidente della Provincia sceglie quindi il Vicepresidente chiamato a sostituirlo in caso di assenza o impedimento e ripartisce con proprio decreto gli affari tra i componenti la Giunta provinciale. La composizione della Giunta provinciale deve adeguarsi alla consistenza dei gruppi linguistici quali risultano rappresentati nel Consiglio, fatta salva la facoltà di riconoscere la rappresentanza nella Giunta provinciale al gruppo linguistico ladino anche in deroga alla rappresentanza proporzionale. Questa importante novità è stata introdotta con la riforma dello Statuto sancita con la legge costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2, come pure quella che alla Giunta provinciale potranno appartenere ora anche persone che non siano consiglieri provinciali. Per l’elezione, sempre da parte del Consiglio provinciale, di queste persone “esterne” è richiesta però una maggioranza più qualificata rispetto all’elezione di un componente il Consiglio, ossia la maggioranza di due terzi, nonché il consenso dei consiglieri del gruppo linguistico interessato, limitatamente ai consiglieri che costituiscono la maggioranza che sostiene la Giunta provinciale.