Documenti e Normativa

Raccolta di norme europee, nazionali e provinciali rilevanti per il FSE, norme in materia di aiuti di stato.

Il Programma Operativo descrive la strategia complessiva della Provincia autonoma di Bolzano per l’attuazione del Fondo sociale europeo in Alto Adige.

È strutturato in cinque priorità d’investimento (Assi) e rappresenta l’ambito entro il quale saranno finanziati i progetti nei prossimi sette anni.

Il Programma Operativo è stato elaborato in stretta collaborazione con gli Uffici provinciali competenti e con gli Stakeholders del territorio.

Il Programma è stato approvato e modificato dalla Commissione Europea con Decisione C(2018) 7997 del 23.11.2018 e dalla Giunta Provinciale con Delibera di presa d'atto n. 1294 del 11.12.2018.

Il rafforzamento della capacità amministrativa degli attori coinvolti nella programmazione e attuazione degli interventi cofinanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei (Fondi SIE), di cui il Fondo Sociale fa parte, riveste un’importanza cruciale per il buon esito delle politiche di sviluppo. La Commissione Europea ha esplicitamente richiesto nel 2015 che tutte le Amministrazioni coinvolte nella programmazione e attuazione dei Fondi SIE adottino, al livello più alto di responsabilità politico-amministrativa, un Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA).

La Provincia autonoma di Bolzano ha individuato il Direttore Generale come responsabile del PRA e dato mandato alla redazione del PRA con l’obiettivo generale di identificare ambiti e temi di miglioramento per la programmazione e l’attuazione dei Fondi SIE 2014-2020. La fase I del PRA (2015-2017) si è conclusa con successo nel dicembre 2017.  A partire dall’esperienza positiva della fase I l’Agenzia per la Coesione Territoriale ha avviato una seconda fase PRA per il periodo 2018-2019. Il PRA II contiene un insieme di misure di rafforzamento amministrativo, tecnico e organizzativo per la gestione e l’attuazione dei Programmi Operativi.

Nel periodo di programmazione e nei regolamenti (UE) 2014-2020 la Commissione Europea ha richiesto ad ogni Stato membro di predisporre un Accordo di Partenariato da negoziare con le Autorità Comunitarie, e che venisse da queste approvato.
L'accordo pone obblighi sia ai partner regionali e agli Stati Membri sia alla Commissione Europea, stabilendo l’ambito in cui dovranno essere attuati gli investimenti UE da parte dei singoli Stati Membri. Gli accordi si collegano agli obiettivi della Strategia Europa 2020 e ai Programmi nazionali di riforma.

A chiusura del negoziato formale l'Accordo di Partenariato è stato adottato dalla Commissione Europea il 29 ottobre 2014. Il documento è disponibile sul sito del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica: http://www.agenziacoesione.gov.it/lacoesione/accordo-di-partenariato/ (Link esterno).