Informazione e comunicazione

Informazione e comunicazione

I beneficiari di progetti cofinanziati dall’Unione Europea hanno l’obbligo di riconoscere il sostegno dei fondi all’operazione. L’obbligo deriva delle disposizioni previste dall’articolo 115, paragrafo 3 e dall’allegato XII del Regolamento (UE) n. 1303/2013, nonché dal capitolo II e dall’allegato II del Regolamento di esecuzione (EU) n. 821/2014.

Una descrizione riassuntiva viene messa a disposizione attraverso il seguente documento.

Icone per asse
Asse 1
Asse 2
Asse 3
Asse 4

Per ricevere logo, slogan e icons in altri formati e in versioni monocromatiche contattare l'Autorità di gestione (e-mail: efre@provinz.bz.it).

L'Unione Europea prevede per ogni programma operativo una sua comunicazione di strategia. Tale documento è stato approvato dal comitato di sorveglianza ed è qui visionabile.

Come previsto dall'articolo 115 comma 2 del regolamento UE n. 1303/2013 si allega come segue l'elenco delle operazioni sostenute attualizzato periodicamente.

Per ulteriori informazioni sulla politica regionale in Europa, consultare la pagina informativa della Commissione europea: Inforegio.

OpenCoesione come portale unico per il periodo 2014-2020 viene integrato e aggiornato progressivamente, in relazione sia ai Programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei che a quelli delle risorse nazionali dedicate (Fondo per lo Sviluppo e la Coesione e Programmi complementari del Piano Azione e Coesione).

Informazioni utili sono consultabili attraverso il sito.

Eventi

Le due serate informative riguardo il primo bando dell'asse 1 "ricerca e innovazione" del programma operativo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" FESR 2014-2020 del 24 novembre al TIS a Bolzano e del 26 novembre al FORUM di Bressanone hanno riscosso grande interesse con oltre 100 partecipanti.

Mettiamo di seguito a disposizione la documentazione dei singoli interventi.

Il 27 maggio 2015 si è svolto l'evento di lancio del Programma operativo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione FESR 2014-2020" che con un centinaio di partecipanti ha avuto grande successo.

L'Autorità di gestione ha esaminato le osservazioni pervenute sulla scelta delle tematiche, azioni e possibili idee progettuali ed ha stilato un documento con gli esiti e le controdeduzioni:

Il periodo della consultazione pubblica è scaduto il 10 gennaio 2014. I seguenti documenti erano oggetto della consultazione pubblica:

Altri documenti:

Per prepararsi all’attività di programmazione per il ciclo 2014-2020 l’Amministrazione provinciale si affiderà al Comitato di coordinamento e sorveglianza delle politiche regionali che è composto dai responsabili dei diversi programmi, da un membro del Nucleo di valutazione e da un rappresentante della Ripartizione Europa. Questo Comitato ha il compito di assistere e coordinare le singole Autorità di gestione al fine di promuovere e garantire piú elevati livelli di sinergia e complementarietá tra programmi, obiettivi e operazioni.