Contenuto principale

Assegnazione di alloggi dell'IPES

L'istituto per l'edilizia sociale della Provincia autonoma di Bolzano  può assegnare alloggi a persone appartenenti a particolari categorie sociali, fra l'altro soggetti portatori di handicap e malati psichici ai sensi dell'art. 22, comma 3, della legge provinciale 17.12.1998, n. 13. Nei programmi di costruzione dell'IPES viene determinato il numero degli alloggi da riservare a particolari categorie sociali.

Ai fini dell'applicazione di questa norma di legge, l'assessorato per l'edilizia abitativa agevolata ha formulato una delibera (n. 2005 del 5.6.2000), nella quale vengono definite le categorie sociali e la prassi.

Requisiti

Vengono considerate persone appartenenti a particolari categorie sociali tra l'altro i soggetti portatori di handicap ai sensi della legge provinciale 30 giugno 1983, n. 20; si tratta di persone la cui autonomia, a causa di una minorazione o malattia, é pregiudicata in modo permanente e tale da rendere necessaria un'assistenza.

Note:

La domanda relativa all'assegnazione dell'alloggio, redatta dal richiedente personalmente o da persona legalmente autorizzata, deve essere inoltrata all'IPES. In tale domanda devono essere indicate le circostanze da cui risulta il disagio sociale.
Il modulo va integrato da un questionario predisposto dall'IPES di concerto con la ripartizione competente per i servizi sociali. Nel questionario va esposta la situazione sociale che giustifica l'assegnazione dell'alloggio. Nel modulo il richiedente rende la dichiarazione ai sensi della legge del 4 gennaio 1968, n. 15, attestante il possesso dei requisiti per l'assegnazione di un alloggio dell'IPES a particolari categorie sociali e l'insussistenza di cause di esclusione.


Domande

Relativamente alle domande presentate, l'IPES predispone una graduatoria considerando i criteri di preferenza adottati per l'assegnazione degli alloggi in locazione dell'IPES, nella quale si applicano ulteriori criteri di preferenza:

-Il numero di figli di etá inferiore agli anni 14;

-Il fatto che il richiedente abbia preso provvedimenti atti al lavoro da almeno 6 mesi.

Per l'assegnazione delle domande il presidente dell'IPES deve richiedere un parere obbligatorio ai servizi sociali territorialmente competenti. Il parere positivo dei servizi sociali costituisce presupposto essenziale per l'assegnazione dell'alloggio.

IPES - Istituto per l'edilizia sociale della Provincia autonoma di Bolzano


Normativa

Legge provinciale 30.06.1983, n. 20 „Nuove provvidenze in favore di soggetti portatori di handicaps", e successive modifiche ed integrazioni;
Legge provinciale 17.12.1998, n. 13, art. 22, comma 3, „Ordinamento dell'edilizia abitativa agevolata"
Deliberazione della G.P. n. 2005 del 5.6.2000

 


Uffici competenti

Istituto per l'edilizia sociale

Comuni territorialmente competenti