Distribuzione diretta dei farmaci

La distribuzione diretta è intesa come la dispensazione, per tramite delle strutture sanitarie, di medicinali ad assistiti per la somministrazione al proprio domicilio. Mentre tutti i medicinali, ad eccezione di quelli a solo uso ospedaliero, sono distribuiti (venduti) nelle farmacie territoriali, i medicinali del PHT (Prontuario Ospedale-Territorio) possono essere acquistati dalle aziende sanitarie a condizione di favore ed essere distribuiti direttamente dai presidi sanitari pubblici o eventualmente distribuiti dalle farmacie, che concordano con la Provincia un compenso per il servizio (distribuzione per conto). Anche i farmaci distribuiti all'interno di strutture residenziali, come case di riposo, carcere.., vengono considerati farmaci in distribuzione diretta.
Nel 2018, non considerando i pazienti assistiti nelle strutture residenziali, l'8,0% della popolazione pari a ca. 42.500 persone, ha ricevuto almeno un farmaco direttamente dalla struttura sanitaria per la cura presso il proprio domicilio. I farmaci più distribuiti, in termini di confezioni, riguardano quelli per la cura delle malattie dell'apparato gastrointestinale/metabolismo seguiti dai farmaci per sangue ed organi emopoietici. All'interno delle strutture residenziali, invece, prevale significativamente la distribuzione di farmaci per il sistema nervoso centrale (quasi il 45% del totale delle confezioni distribuite).
I principi attivi con maggiore spesa in regime di distribuzione diretta registrati nel 2018 sono farmaci antineoplastici, più precisamente i principi attivi Adalimumab e Lanalidomide, che registrano rispettivamente una spesa pari a  3,2 e 2,0 milioni di Euro. La spesa complessiva relativa ai farmaci erogati attraverso le strutture pubbliche (ospedali, servizi aziendali), è risultata pari a 52,8 milioni di euro. A questi vanno aggiunti ulteriori 1,4 milioni di euro ca. del costo di servizio per la distribuzione di una parte di questi farmaci attraverso le farmacie sul territorio: ca. 179.000 le confezioni distribuite direttamente dalle farmacie per conto dell'Azienda Sanitaria. Il costo di acquisto di farmaci distribuiti all'interno delle strutture residenziali è di ca. 2,9 milioni di euro (oltre la metà della spesa riguarda la distribuzione di farmaci per pazienti ospiti in case di riposo e oltre un terzo per pazienti seguiti in centri psichiatrici).

Costo d'acquisto di farmaci erogati direttamente dalle strutture pubbliche per categorie ATC (valori in migliaia)

Legenda

Downloads 2018

Tab. 4.5.19 - Confezioni farmaceutiche in distribuzione diretta
pdf csv
Tab. 4.5.20 - Confezioni farmaceutiche in distribuzione diretta per ATC
pdf csv
Tab. 4.5.21 - Confezioni farmaceutiche e dosi giornaliere per classi di età e sesso
pdf csv
Tab. 4.5.22 - Costo d'acquisto di farmaci in distribuzione diretta
pdf csv
Tab. 4.5.23 - Costo d'acquisto di farmaci in distribuzione diretta per ATC
pdf csv
Tab. 4.5.24 - Primi venti sottogruppi terapeutici per maggiore spesa - Distribuzione diretta
pdf csv