Malattie dell’apparato circolatorio

Le malattie cardiocircolatorie rappresentano la prima causa di morte nei paesi sviluppati, e sono responsabili del 37,6% dei decessi in Provincia di Bolzano. I principali fattori di rischio per le malattie dell'apparato cardiocircolatorio sono rappresentati dall'ipertensione, dall'ipercolesterolemia, dal diabete e dall'obesità. Un soggetto iperteso ha un rischio tra 2 e 4 volte superiore rispetto ad una persona non ipertesa di morire di una malattia coronarica, e di oltre 4 volte superiore di morire di ictus. Si stima che il 25% dei decessi per malattie coronariche o ictus sia relazionato all'ipertensione. I soggetti con ipercolesterolemia presentano un rischio di morte per cardiopatia ischemica e ictus doppio rispetto ai soggetti con colesterolemia normale.
Nel 2018, rispetto alla popolazione generale provinciale, si stima una prevalenza di 182,3 casi ogni 1.000 residenti di malati cronici cardiovasculopatici (181,4 per 1.000 tra i maschi e 183,2 per 1.000 tra le femmine) e 153,5 casi per 1.000 di ipertensione (150,6 tra i maschi e 156,3 tra le femmine). Le dimissioni ospedaliere complessive per malattie cardiovascolari sono state complessivamente 8.490 (1.458,4 per 100.000 abitanti). Tra le dimissioni per malattie ischemiche (1.367) si contano 708 dimissioni per infarto miocardio acuto (463 maschi e 245 femmine). La patologia più frequente tra le cause di morte per malattie del sistema circolatorio nel 2017 è rappresentata dalle malattie ischemiche del cuore (infarto, angina pectoris ed ischemie cardiache), con 261 decessi tra i maschi (100,1 per 100.000) e 220 decessi tra le femmine (82,4 per 100.000).

Prevalenza delle malattie croniche vasculopatiche per genere e Comprensorio Sanitario

Legenda

Downloads 2018

Tab.2.2.27 Malattie croniche cardiovasculopatiche
pdf csv
Tab.2.2.28 Ipertensione
pdf csv
Tab.2.2.29 Dimissioni ospedaliere per malattie cardiocircolatorie
pdf csv
Tab.2.2.30 Mortalità per malattie cardiocircolatorie
pdf csv