Tempi di attesa per visite specialistiche ed esami diagnostici

La Giunta provinciale ha approvato con delibera n. 915 del 5 novembre 2019 il Piano Provinciale per il governo delle liste di attesa 2019-2021 con cui si approvano i tempi di attesa massimi per le prestazioni di specialistica ambulatoriale e per le prestazioni erogate in regime di ricovero. I tempi di attesa delle prestazioni dipendono dalla classe di priorità stabilita dal medico prescrittore.

Prestazioni di specialistica ambulatoriale:

Sono previste le seguenti classi di priorità con i relativi tempi massimi di attesa, che decorrono al momento della prenotazione:

  • U (Urgente) da erogare nel più breve tempo possibile e in ogni caso entro 24 ore;
  • B (Breve), da eseguire entro dieci giorni dalla richiesta;
  • D (Differibile), da eseguire entro 30 giorni per le visite specialistiche e 60 giorni per gli accertamenti diagnostico-strumentali;
  • P (Programmata), prestazioni che devono essere eseguite entro 120 giorni.

La classe di priorità viene attribuita dal medico esclusivamente per le prestazioni ambulatoriali di primo accesso. La classe di priorità non viene invece attribuita alle prestazioni di accesso successivo ossia alle visite di controllo o alle prestazioni di diagnostica strumentali successive, ossia alle prestazioni erogate successivamente ad un primo inquadramento diagnostico.

Per usufruire della prestazione sanitaria, ad eccezione di quelle per cui è previsto l’accesso diretto, è necessaria la prescrizione medica rilasciata dal medico di medicina generale o pediatra di libera scelta o dal medico specialista dipendente o convenzionato. Il medico prescrittore deve riportare sulla prescrizione il quesito o il sospetto diagnostico che motiva la richiesta della prestazione, la classe di priorità (esclusivamente per le visite o le prestazioni strumentali di primo accesso) nonchè la descrizione della visita con il relativo codice del nomenclatore tariffario provinciale.

La prestazione deve essere prenotata ad eccezione delle visite urgenti per le quali si accede direttamente alla struttura erogante senza prenotazione e si è tenuti, ove previsto, al pagamento del ticket.

La mancata disdetta di una prestazione specialistica ambulatoriale prenotata comporta il pagamento di una sanzione amministrativa di 35,00 Euro anche se si è esenti ticket.

Prestazioni in regime di ricovero:

Per i ricoveri sono previste le seguenti classi di prioritá, stabilite dal medico specialista:

Classe A: ricovero entro 30 giorni per i casi clinici che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti, o comunque da recare grave pregiudizio alla prognosi.

Classe B: ricovero entro 60 giorni per i casi clinici che presentano intenso dolore, o gravi disfunzioni, o grave disabilità ma che non manifestano la
tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto di diventare emergenti né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi.

Classe C: ricovero entro 180 giorni per i casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità, e non manifestano tendenza ad aggravarsi né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi.

Classe D: ricovero senza attesa massima definita per i casi clinici che non causano alcun dolore, disfunzione o disabilità. Questi casi devono
comunque essere effettuati almeno entro 12 mesi.