Controlli ufficiali

Autorità competenti

Il Ministero della Salute, le Regioni, le Province autonome e le Aziende Sanitarie, nell'ambito delle rispettive competenze, sono le Autorità sanitarie competenti per la sicurezza alimentare. 

L’autorità sanitaria provinciale  competente per gli alimenti di origine non animale è:
Ufficio Prevenzione, Promozione della salute e Sanità pubblica
Via Canonico Michael Gamper, 1, 39100 Bolzano
Tel. 0471 418160; e-mail prevenzione@provincia.bz.it;
PEC: praevenzion.prevenzione@pec.prov.bz.it

L’autorità sanitaria provinciale competente per gli alimenti di origine animale è:
Servizio veterinario provinciale
Via Laura Conti, 4, 39100 Bolzano
Tel. 0471 635100; e-mail vet@provincia.bz.it;
PEC: vet@pec.prov.bz.it

Le suddette Autorità svolgono, ognuno per la parte di propria competenza, attività di programmazione, indirizzo tecnico, coordinamento e verifica delle attività di controllo ufficiale in materia di alimenti, mangimi, materiali ed oggetti a contatto con gli alimenti, salute e benessere degli animali.

Per l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige le autorità competenti sono collocate all’interno del Dipartimento di Prevenzione e sono:

  • i Servizi igiene e sanità pubblica dei Comprensori sanitari di Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico, per gli alimenti di origine non animale
  • il Servizio veterinario aziendale per gli alimenti di origine animale.

Questi Servizi effettuano controlli su tutta la filiera della produzione alimentare per garantire adeguati livelli di sicurezza degli alimenti prodotti, trasformati e commercializzati; le tecniche da loro più usate sono: l’ispezione, l’audit, il campionamento.

Parte integrante di questo sistema sono i Laboratori dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e tutela del clima, che eseguono le analisi sui campioni di alimenti, delle acque destinate al consumo umano, delle acque minerali e dei materiali e oggetti a contatto con gli alimenti (MOCA) prelevati dai competenti Servizi. Essi sono:

Le analisi microbiologiche sugli alimenti di origine animale sono effettuate dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie – Sezione di Bolzano in via Laura Conti, 4, 39100 Bolzano.

Audit

L'audit è una tecnica che serve per verificare se i controlli ufficiali condotti dalle autorità competenti in materia di mangimi ed alimenti e di salute e benessere degli animali, sono svolti in modo efficace e idoneo al conseguimento degli obiettivi stabiliti dalla normativa e in conformità ai piani di controllo nazionali e regionali.

La normativa comunitaria prevede l’obbligo per le autorità competenti degli Stati membri di dotarsi di un sistema di audit.

Il sistema nazionale di audit prevede un meccanismo di audit “a cascata” tra le autorità competenti [Ministero della Salute (ACC), Regioni e Province autonome (ACR) ed Aziende Sanitarie Locali (ACL)].

In Provincia di Bolzano, gli audit delle Autorità competenti sanitarie sono svolti dall’Ufficio Prevenzione, Promozione della salute e Sanità pubblica sul Servizio aziendale di igiene degli alimenti e della nutrizione (S.I.A.N.) dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige e dal Servizio Veterinario provinciale sul Servizio veterinario aziendale.

La Circolare 20.02.2009 n. 4/2009 definisce le modalità operative di svolgimento degli audit da parte del Servizio veterinario provinciale.

L’Ufficio Prevenzione, Promozione della salute e Sanità pubblica ha aggiornato la procedura degli audit e la relativa modulistica con il Decreto il Decreto della Direttrice reggente d’ufficio n. 19809/2020 del 19 ottobre 2020.

La procedura prevede anche la pubblicazione di un estratto del rapporto finale di audit.

Trasparenza dei controlli ufficiali

Le autorità competenti effettuano i controlli ufficiali con un livello elevato di trasparenza. In questa sezione si mettono a disposizione del pubblico le informazioni pertinenti riguardanti l’organizzazione e lo svolgimento dei controlli ufficiali, come previsto dal paragrafo 1. dell’art. 11 del Reg. (CE) 2017/625.

Controllo sulla presenza di organismi geneticamente modificati (OGM) negli alimenti:


Controllo degli alimenti e loro ingredienti trattati con radiazioni ionizzanti:


Controllo degli additivi e degli aromi alimentari, compresi gli aromi di fumo, sia come materia prima che negli alimenti nonché il controllo delle sostanze di cui all’allegato III del regolamento (CE) 1334/2008:

 

Monitoraggio dei contaminanti agricoli e le tossine vegetali naturali negli alimenti NON incluse nel regolamento (CE) 1881/2006:


Controllo dei contaminanti agricoli e delle tossine vegetali negli alimenti:

 

Controllo dei residui di prodotti fitosanitari negli alimenti


Controllo di sanità pubblica sulla commercializzazione e sull’utilizzazione dei prodotti fitosanitari


 

 


Esiti dei controlli ufficiali

Il Piano Sanitario Provinciale, in conformità a quanto previsto dalla normativa nazionale, prevede il livello essenziale di "Prevenzione collettiva e sanità pubblica". L'obiettivo del livello è quello di promuovere la salute della popolazione nel suo complesso garantendo, fra le altre, le prestazioni “Salute animale e igiene veterinaria” e “Sicurezza alimentare”.

Nella relazione sanitaria provinciale del 2018  puoi trovare i dati più significativi relativi ai controlli effettuati nei suddetti settori.