News

Tutti i comunicati stampa dell'Ufficio stampa provinciale per i settori salute e politiche sociali.

Pensione di invalidità, dal 1° gennaio limite innalzato a 67 anni

In base alle norme fissate a livello nazionale dal 1° gennaio 2019 viene elevato a 67 anni il limite d’età per l’erogazione della pensione d’invalidità civile.

In base alle norme fissate a livello nazionale dal 1° gennaio 2019 viene elevato a 67 anni il limite d’età per l’erogazione della pensione d’invalidità civile Foto: USP

Nel corso della seduta di oggi (4 dicembre) la Giunta provinciale, prendendo atto delle indicazioni della circolare della Direzione centrale dell'INPS, ha deliberato di innalzare, dal 1° gennaio 2019, da 66 anni e 7 mesi a 67 anni il limite d’età sino al quale erogare la pensione di invalidità civile. Decorso tale limite cessa l’erogazione della pensione da parte della Provincia e la persona invalida può chiedere all’INPS l’erogazione dell’assegno sociale sostitutivo della pensione.

Attualmente la pensione di invalidità civile ammonta a 438,08 euro mensili ed in media mensilmente vengono erogate in Alto Adige circa 4.900 pensioni ad invalidi civili, ciechi e sordi.  Nel corso del 2018 la spesa complessiva per le pensioni di invalidità civile a livello provinciale è di 28.957.972 euro. La modifica dell’età per il conseguimento dell’età pensionabile comporterà una maggiore spesa di circa 220.000 euro.

ASP/FG

Galleria fotografica