Riconoscimento delle esperienze formative manageriali acquisite all'estero

Dal mese di ottobre 2017, per il personale dirigente in ambito sanitario, è possibile il riconoscimento della formazione manageriale acquisita all'estero.

Il nuovo articolo 46-ter della Legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7 - Riordino del servizio sanitario provinciale - stabilisce che  una Commissione tecnico-scientifica provinciale valuti i contenuti e la durata dei corsi di formazione manageriale frequentati all’estero, ai fini del riconoscimento dell'attestato per l’accesso alle posizioni dirigenziali in sanità.

Con regolamento di esecuzione sono stati determinati la composizione e il funzionamento della Commissione, nonché i criteri per la valutazione delle esperienze formative manageriali estere, in osservanza dei requisiti minimi previsti dalla normativa nazionale e provinciale in materia.

Le domande vanno inoltrate, corredate dai relativi attestati e dalla descrizione dei contenuti e della durata dei corsi frequentati, a:

Ufficio ordinamento sanitario,
via C. M. Gamper 1 39100 Bolzano,
tel. 0471/41 81 20/21 – fax 0471/41 81 59
e-mail: ordinamentosanitario@provincia.bz.it

La Commissione tecnico-scientifica provinciale per il riconoscimento delle esperienze manageriali acquisite all'estero, esaminate le domande, dà il suo parere entro 90 giorni dal ricevimento della domanda e, con decreto dell'Assessora o dell'Assessore competente in materia di sanità, è rilasciato alla o al richiedente l'attestato di formazione manageriale ai fini dell'accesso alle posizioni dirigenziali.

L'attestato ha validità di 7 anni dalla data di rilascio dell'attestato estero di cui si chiede il riconoscimento.