Autorizzazione ed accreditamento dei servizi sociali per persone con malattia psichica

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La Provincia autorizza e accredita ai sensi della normativa vigente  i servizi sociali residenziali e semiresidenziali per persone con malattia psichica. L’accreditamento consiste in una valutazione professionale, sistematica e periodica, mirante a garantire l’appropriatezza ed il miglioramento continuo dei servizi.

L’accreditamento è condizione essenziale per accedere al finanziamento pubblico, anche attraverso la stipula di convenzioni o altro tipo di accordi contrattuali.

L’accreditamento non costituisce vincolo per gli enti pubblici a stipulare convenzioni o accordi contrattuali con gli enti erogatori di servizi accreditati.

Il rilascio dell’accreditamento è subordinato all’accertamento della rispondenza del servizio alla pianificazione sociale provinciale, definita in base al fabbisogno complessivo, alle priorità programmatiche ed alla distribuzione territoriale dei servizi esistenti, anche al fine di garantire l’accessibilità agli stessi e valorizzare le aree di insediamento prioritario.

L’autorizzazione e l’accreditamento presuppongono il possesso dei seguenti criteri generali:

  • i servizi sociali e socio-sanitari da autorizzare ed accreditare devono erogare le prestazioni contenute nel “Catalogo delle prestazioni dei servizi sociali";
  • devono essere rispettate le norme vigenti in materia di: sicurezza e tutela della salute sul luogo di lavoro, igiene e sanità pubblica, barriere architettoniche e norme antiincendio.

La domanda di accreditamento deve essere presentata alla Ripartizione Politiche sociali, Ufficio Persone con disabilità.

L'uso del servizio è gratuito.

  • Legge provinciale 30 aprile 1991 n. 13 "Riordino dei servizi sociali in Provincia di Bolzano" e successive modifiche ed integrazioni.
  • Deliberazione della Giunta provinciale 28 giugno 2016, n. 740  Approvazione della "Disciplina di autorizzazione e accreditamento dei servizi sociali e socio-sanitari" (Revoca della deliberazione n. 1753 del 29.06.2009)
  • Deliberazione della Giunta provinciale 1 luglio 2014, n. 821 "Approvazione dei criteri di autorizzazione e accreditamentodei servizi sociali residenziali e semiresidenziali per le persone con malattia psichica siti nella Provincia di Bolzano (modifica della Deliberazione della Giunta Provinciale 4 marzo 1996, n. 711). Revoca della Deliberazione della Giunta Provincialedel 13 aprile 1992, n. 1794 "Gestione di strutture sociali per malati psichici a cura dei centri sociali".

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 21/07/2016)

Ente competente

24.3. Ufficio Persone con disabilità
Palazzo 12, via Canonico Michael Gamper 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 82 70
Fax: 0471 41 82 99
E-mail: persone.disabilita@provincia.bz.it
PEC: disabilita.behinderung@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/famiglia-sociale-comunita

Scadenze

All'entrata in vigore dei criteri di autorizzazione e di accreditamento, i servizi residenziali e semiresidenziali per le persone con malattia psichica già esistenti devono inoltrare la domanda di autorizzazione e accreditamento, corredata della documentazione richiesta, entro il 5 gennaio 2015.

I servizi di nuova apertura devono inoltrare la domanda prima dell'inizio dell'attività per ottenere l'autorizzazione e l'accreditamento provvisorio.