Centro sportivo provinciale

Centro sportivo provinciale
© SSV Brixen pallamano femminile

Si discute della realizzazione di un centro sportivo provinciale in Alto Adige dagli anni Duemila. A causa del disaccordo sull’ubicazione fisica nonché dei costi elevati per la costruzione e presumibilmente per la futura gestione, tuttavia, fino ad oggi non è stato realizzato e i relativi aspetti contenutistici non stati approfonditi.

Nel 2017 la Giunta provinciale ha istituito un apposito Tavolo dello sport per trattare l'argomento. Nell'ambito di tale Tavolo, l'Istituto di scienze dello sport dell'Università di Innsbruck è stato incaricato di redigere una relazione di status e opzioni attuale.

La Giunta provinciale ha assunto la seguente posizione al riguardo:

  • Il centro sportivo provinciale va inteso come struttura di servizio per lo sport agonistico e i vivai giovanili in Alto Adige, incentrata sulla medicina dello sport, la psicologia dello sport e le scienze dello sport nonché sulla formazione e l’aggiornamento di tecnici e dirigenti.
  • I servizi e le strutture esistenti in questi ambiti vanno ottimizzati e messi in rete. All’occorrenza possono essere estesi puntualmente.
  • Questi servizi sono coordinati e organizzati da una realtà centrale. Individuata la collocazione, tale centrale può essere ampliata con le infrastrutture eventualmente mancanti.
  • Tenendo conto dei modelli "centro di allenamento, competizione e formazione per l’Alto Adige", "centro sportivo in rete" e "centro di competenzea per lo sport", sarà elaborata una proposta di concetto da sottoporre nuovamente alla Giunta provinciale.
  • Nonostante l’attuale impasse economica, ci sarà un investimento nel centro sportivo provinciale, focalizzato sul software, cioè su servizi e formazione, e non sull’hardware, cioè sugli impianti sportivi.

Sulla base della relazione, l'Ufficio sport elaborerà un piano di'impresa.