Euregio gruppo di lavoro sport

Euregio gruppo di lavoro sport
© Euregio

La Regione europea Tirolo-Alto Adige-Trentino è stata istituita nel 1998 come progetto comune di collaborazione transfrontaliera delle regioni che componevano il Tirolo storico: lo stato federato austriaco del Tirolo, l'Alto Adige e il Trentino.

Il gruppo di lavoro sport dell'Euregio, composta dai rappresentanti degli uffici sport dei tre membri, si incontra regolarmente per discutere temi sportivi attuali rilevanti per l'Euregio e realizzare progetti spoortivi comuni.

Al centro dell'Euregio Sport Camp, organizzato per la prima nel 2014 per giovani appassionati di sport dai 12 ai 14 anni, naturalmente c'è lo sport.

I ragazzi si allenano insieme imparando nuovi sport e fanno gruppo con altri giovani sportivi del Tirolo, dell’Alto Adige e del Trentino. Eventuali difficoltà derivanti dalle barriere linguistiche si superano grazie alle attività comuni e al sostegno di allenatori di madrelingua italiana e tedesca.

Oltre a sport classici e di tendenza, il programma prevede come arrampicata, american football, beach volley, nuoto ed equitazione, il programma prevede anche allenamenti gite ed escursioni in montagna, nonché workshop informativi su argomenti come alimentazione, prevenzione contro il doping e allenamento rigenerante.

2018 Euregio Sport Camp a Malles in Alto Adige

2017 Euregio Sport Camp a Peio Fonti in Trentino

2016 Euregio Sport Camp a Malles in Alto Adige

2015 Euregio Sport Camp a Kühtai in Tirolo

2014 Euregio Sport Camp a Baselga di Pinè in Trentino

Expo 2015 Euregio SportIl 16 luglio 2015, presso lo stand dell’Alto Adige presso l’EXPO di Milano si è conclusa la Settimana Euregio all’EXPO Milano con una giornata all’insegna del motto "sport grows in the Euregio": al centro dell’attenzione l’importanza dello sport per i giovani le possibilità di cresicta dei giovani talenti sportivi nell’Euregio. La neolaureata tripla campionessa europea di tuffi Tania Cagnotto e il campione del mondo di monociclo Fabian Schrott hanno fatto da testimonial d’eccezione di una carriera sportiva di successo nei Paesi dell’Euregio.

In apertura, la dimostrazione del 19enne asso del monociclo Fabian Schrott di Lazfons ha lasciato tutti a bocca aperta sia il pubblico sia i giornalisti. A seguire, la grande dame dei tuffi Tania Cagnotto ha sottolineato l’importanza dello sport per i giovani, ricordando che il talento da solo non basta, ma servono impegno e disciplina. Insieme alla sua compagna di sincro trentina Francesca Dallapé, la Cagnotto rappresenta un ottimo esempio di collaborazione Euregio di successo.

Al termine della manifestazione, l’Ufficio sport e promozione della salute ha presentato il programma di sostegno alle promesse olimpiche della Provincia autonoma di Bolzano, pensato per i giovani talenti sportivi con possibilità concrete di qualificarsi per i prossimi Giochi olimpici e paralimpici – Rio 2016 in Brasile per le discipline estive e PyeongChang 2018 in Corea per quelle invernali – e gli Special Olympics World Winter Games in Stiria nel 2017, ma che non hanno ancora sponsorizzazioni economiche di rilievo e non fanno parte dei gruppi sportivi dei corpi dello Stato.