Contenuto principale

Commissione conciliativa per questioni di responsabilità medica

Ritiene di essere stata danneggiata/stato danneggiato nella propria salute da un errore medico?

La Commissione conciliativa per questioni di responsabilità medica La può aiutare a stabilire la verità e ad arrivare eventualmente ad una conciliazione con il medico o la struttura sanitaria.

La Commissione conciliativa è un organo indipendente e competente per tutti i casi in cui una/un paziente ritiene che la propria salute sia stata danneggiata da un errore nella diagnosi o nella terapia (errore medico). La Commissione conciliativa è inoltre competente per tutti i casi in cui una/un paziente ritiene che il danno alla salute è una conseguenza dell'omessa o irregolare informazione.

Si tratta di una procedura stragiudiziale di componimento di controversie. Il ricorso alla Commissione può evitare processi ed aiutare nella soluzione di conflitti tra paziente e medico. Compito della Commissione conciliativa è sottoporre alle parti una proposta di conciliazione.

Presidente della Commissione conciliativa è il dottor Edoardo Armando Mori, giudice a riposo. Gli altri membri della Commissione conciliativa sono il dottor Fabio Cembrani, medico specialista in medicina legale, dirigente della medicina legale dell'Azienda sanitaria di Trento, la dott.ssa Antonia Tessadri, medico specialista in medicina legale libero professionista nonché i dottori Stephan  Vale e Silvia Winkler, avvocati con esperienza in questioni di responsabilità medica.

Segretario della Commissione conciliativa è il dott. Christian Leuprecht, giurista dipendente della Ripartizione provinciale Sanità.

La sede della Commissione conciliativa per questioni di responsabilità medica è a Bolzano, in Via Canonico Michael Gamper n. 1. Il numero di telefono è lo 0471 41 80 27 e il numero di fax è lo 0471 41 80 39.

La Commissione conciliativa può essere contattata anche tramite posta elettronica all’indirizzo: concilmed@provincia.bz.it

Le parti possono farsi rappresentare o assistere nel procedimento davanti alla Commissione conciliativa da una persona di fiducia. Nel caso in cui sia coinvolta una struttura dell'Azienda sanitaria le/i pazienti possono farsi rappresentare o assistere dalla Difesa civica nel procedimento conciliativo.

Servizi pubblicati nella Rete Civica dell'Alto Adige

Scegli uno dei seguenti link e ti collegherai con la pagina corrispondente della Rete Civica, il portale della Pubblica Amministrazione.


(Ultimo aggiornamento: 09/12/2013)