News

Bacini montani: realizzazione di misure contro le piene a Versciaco di Sopra - Varie 20.12.2017

Conclusa dall'Ufficio provinciale sistemazione bacini montani est gran parte dei lavori relativi alle nuove misure antipiena a Versciaco di Sopra in alta Pusteria.

Dopo gli interventi degli anni scorsi a Sesto e San Candido, ora conclusi i lavori sulla Drava a Versciaco. Foto Agenzia Protezione Civile-L.Messina

"Gli interventi attuati negli ultimi due anni contribuiscono a mitigare il rischio, resosi evidente durante la produzione del piano comunale delle zone di pericolo, che insiste nell'area di insediamento di Versciaco di Sopra", spiega il direttore dell'Agenzia provinciale per la protezione civile Rudolf Pollinger. I lavori sul fiume Drava, eseguiti dall'Ufficio sistemazione bacini montani est, sono finanziati con il programma di incentivazione FESR 2014-2020: nell'area a monte del ponte Santa Maddalena su una lunghezza di 100 metri è stato realizzato un nuovo muro di sponda dotato di una chiusa mobile antipiena costituita da elementi di alluminio.

L'opera protegge dalle piene l'intera valle nel tratto compreso fra il canale di risulta della centrale elettrica di Sesto e la strada statale. La misura comporta una spesa di 1,9 milioni di euro e consentirà la salvaguardia della maggior parte delle aree di esondazione tra San Candido e Versciaco, riducendo al minimo la penalizzazione dei proprietari dei terreni interessati. Nella primavera 2018 si concluderanno invece i lavori di miglioramento del sistema di deflusso dell'acqua anche in caso di piena, che prevedono risanamento o posa di tubazioni per complessivi 500 metri, 100 dei quali al di sotto del letto della Drava.

LM

Galleria fotografica