News

Venosta e Passiria, lavori per la sicurezza di fiumi e torrenti - Varie 06.03.2018

Tecnici all'opera in Val Venosta e in Val Passiria per ripulire gli alvei dalla vegetazione ridondante e rendere più sicuri fiumi e torrenti. I lavori si concluderanno entro Pasqua.

Lavori in corso in Val Passiria e Val Venosta per la cura della vegetazione lungo le sponde di fiumi e torrenti (Foto USP)

Sono numerosi i cantieri dell'Ufficio sistemazione bacini montani ovest, struttura che fa parte dell'Agenzia per la Protezione civile, aperti in queste settimane in Val Venosta e in Val Passiria. I tecnici, infatti, sono all'opera per rendere più sicuri fiumi, torrenti e corsi d'acqua, lavorando principalmente sullla vegetazione presente lungo le sponde: dall'abbattimento selettivo di alberi, allo sfalcio di piante e arbusti. "Si tratta di interventi necessari - commenta il direttore dell'Agenzia per la protezione civile, Rudolf Pollinger - in quanto la presenza di una vegetazione eccessiva rischia di provocare problemi in caso di forti precipitazioni, con alberi e arbusti che potrebbero costituire un ostacolo al normale deflusso aumentando il pericolo di esondazioni".

Obiettivo degli interventi attualmente in corso è quello di ringiovanire la vegetazione, prediligendo piante maggiormente flessibili e con strutture più sottili. Oltre a ciò, un altro fattore importante è rappresentato dalla sicurezza per i percorsi pedonali e, soprattutto, ciclabili il cui tracciato costeggia i corsi d'acqua: in caso di mancati interventi, infatti, vi è il pericolo che rami possano cadere e piante possano invadere le piste, trasformandosi in ostacoli pericolosi principalmente per i ciclisti. I lavori in corso in Val Venosta e in Val Passiria dovrebbero concludersi entro la fine del mese di marzo o, al massimo, nel periodo immediatamente successivo alla Pasqua.

LM

Galleria fotografica