News

Bacini montani: opere tecniche per la difesa di Malles da potenziali colate detritiche - Varie 18.07.2018

L’Ufficio sistemazione bacini montani ovest ha realizzato una nuova briglia di trattenuta con relativo bacino di deposito lungo il rio Schindertal sopra l’abitato di Malles.

L’Ufficio sistemazione bacini montani ovest ha realizzato una nuova briglia di trattenuta con relativo bacino di deposito lungo il rio Schindertal sopra l’abitato di Malles - Foto Agenzia Protezione civile - Luca Messina

“In base al piano di rischio del Comune di Malles sono numerosi gli edifici che si trovano in una zona pericolosa a causa delle possibili piene del torrente Schindertal” afferma Mauro Spagnolo, direttore dell’Ufficio sistemazione bacini montani ovest.

Per questa ragione l’Ufficio, che fa parte dell’Agenzia per la protezione civile, nello scorso autunno ha elaborato, su incarico del Comune di Malles, un progetto relativo a quest'area per la protezione da potenziali colate detritiche. Il progetto, che prevedeva la realizzazione di un'opera trasversale di trattenuta con relativa piazza di deposito, è stato ultimato nel mese di giugno.

Per la realizzazione dei lavori sono stati utilizzati 300 metri cubi di cemento e venti tonnellate di acciaio e la struttura realizzata sarà in grado di fermare e trattenere, in caso di necessità, circa 2000 metri cubi di materiale. Il costo complessivo del progetto ammonta a circa 210.000 euro.

LM

Galleria fotografica