News

Bacini montani, briglia di trattenuta sul Rio di Montegrande - Varie 29.11.2018

Sul Rio di Montegrande nel Comune di Val di Vizze l'Ufficio bacini montani nord ha realizzato una briglia di trattenuta con relativo bacino di deposito e antistante briglia a pettine.

Sul Rio di Montegrande è stata realizzata una briglia di trattenuta con antistante briglia a pettine. Foto: USP/Ufficio bacini montani nord

Nel corso del violento nubifragio del 4 agosto 2012 il Rio di Montegrande nel Comune di Val di Vizze era uscito dagli argini nonostante i consistenti lavori di messa in sicurezza svolti in precedenza a scopo preventivo. I maggiori problemi furono registrati in località Fossa Trues, dove furono danneggiati fra l'altro una casa privata e un maso. Per ridurre in futuro il rischio connesso alle possibili colate detritiche l'Ufficio bacini montani nord dell'Agenzia per la Protezione civile già lo scorso anno ha iniziato la realizzazione di una briglia di trattenuta e di un bacino di deposito capaci di bloccare, in caso di eventi atmosferici violenti, fino a 70.000 metri cubi di materiale.

La costruzione della briglia di trattenuta e dell'antistante briglia a pettine destinata a bloccare il materiale di minori dimensioni è stata ora ultimata. I lavori per la realizzazione del bacino di deposito sono in stato avanzato e saranno conclusi entro la fine del prossimo anno, spiega il direttore d'ufficio Alexander Pramstraller. Nei prossimi due anni i lavori prevedono l'adeguamento della cunetta in massi e calcestruzzo e la messa in sicurezza di una abitazione che sorge nelle immediate vicinanze grazie a una struttura di protezione a difesa diretta.

I costi complessivi del progetto, originariamente concepito da Paul von Hepperger, ammontano a 3,3 milioni di euro. Direttore dei lavori è il direttore d'ufficio Alexander Pramstraller mentre per la loro realizzazione sono al lavoro Hubert Rungger e la sua squadra.

LM

Galleria fotografica