FAQ - Domande e risposte

« Home "Coronavirus"

Ricerca

Domande e risposte

[#AltoAdigesiriparte]
Anche le cooperative sociali possono presentare domanda per le misure #AltoAdigesiriparte?

Anche le cooperative sociali possono chiedere un prestito agevolato agli istituti bancari che hanno firmato il Protocollo d'intesa.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
Per i finanziamenti superiori a 35.000 € fino a 300.000 € il mutuatario sostiene costi di istruttoria?

Per i finanziamenti da 35.000 a 300.000 euro non vengono applicate spese bancarie, ma da parte delle cooperative di garanzia vengono sostenute le spese d’istruttoria per la concessione della garanzia e su tali spese è previsto un contributo sul costo di commissione relativa al 1° anno. Questi costi di commissione comprendono le spese per tutte le formalità necessarie per attivare la controgaranzia da parte de FCG. Di seguito il relativo passo dei criteri del 21.04.2020, n. 272:

"Al fine di ridurre le commissioni per i finanziamenti superiori a 35.000 euro garantiti dalle cooperative di garanzia, per il primo anno può tuttavia essere concesso un contributo massimo del 100 per cento".

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
I privati che non si trovano in cassa integrazione ma che hanno subito una perdita di reddito a causa della situazione di emergenza Covid-19 possono ricorrere al finanziamento previsto dal Protocollo d'intesa?

Presupposto per la concessione di un prestito immediato di almeno 3.000 euro fino a un massimo di 10.000 euro con una durata di 60 mesi, compresa una moratoria di 12 mesi, a tutti i lavoratori e le lavoratrici e a tutte le famiglie, è che queste persone si trovino interamente o parzialmente in cassa integrazione ordinaria, in deroga o straordinaria a causa della crisi COVID-19 e si trovino quindi in difficoltà finanziarie. Indipendentemente da ciò, la decisione finale se concedere o meno il finanziamento spetta al rispettivo istituto bancario, in altre parole dipende anche dalla capacità del privato di restituire il denaro preso in prestito.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
I finanziamenti di 35.000 € fino a 1.500.000 € possono essere garantiti fino al 100%?

Sì, se il 90% dell'importo del finanziamento è controgarantito direttamente dalla FCG attraverso la banca, il restante 10% può essere garantito dalla cooperativa di garanzia e quindi il finanziamento è garantito al 100%.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
I finanziamenti di 35.000 € fino a 1.500.000 € possono essere garantiti fino al 100%?

I costi per un finanziamento da 300.000 euro a 1.500.000 euro con garanzia della cooperativa di garanzia fino al 90% con una controgaranzia del FCG (escluse le imprese agricole) sono i seguenti: 0,5% commissione di garanzia da parte di Garfidi sull'importo garantito + 0,6% di commissione fissa sull'importo finanziato (min. € 400 - max. € 2.000). I costi di commissione applicate dalla banca sono pari allo 0,25% fino ad un massimo di € 2.500. Il tasso d’interesse per i primi 24 mesi è dello 0,9% e per la restante durata di quattro anni un massimo di 1,9%. Sul tasso d’interessi dello 0,9%, lo 0,5% per i primi due anni è a carico della Provincia e il restante 0,4% è a carico del mutuatario.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
La banca può fornire un prefinanziamento senza il finanziamento principale, o deve necessariamente seguire il finanziamento principale?

Il prefinanziamento è soggetto ad una contestuale delibera dell’intero pacchetto di finanziamento con la garanzia FCG. Il prefinanziamento deve contenere, nella delibera e nel contratto, la clausola "a valere su futuro finanziamento garantito da MCC".

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
Chi paga le commissioni delle cooperative di garanzia per finanziamenti fino a 35.000 euro?

Le commissioni, che ammontano a 730 euro fisse per finanziamenti fino a 35.000 euro, vengono anticipate dall’impresa, dall'azienda agricola o dal libero professionista e poi rimborsate al 100% dalla Provincia.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
Se, come impresa, intendo beneficiare di un finanziamento ai sensi del Protocollo d'intesa, devo diventare membro di una cooperativa di garanzia?

Sì, per poter beneficiare di un finanziamento alle condizioni previste dal Protocollo d'intesa, l'impresa deve diventare membro di una cooperativa di garanzia. La quota associativa è a carico del cliente e verrà rimborsata (con una trattenuta di 20 €) dopo l’uscita come socio dal Garfidi, a condizione che il prestito sia stato debitamente restituito.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
Come viene calcolata la commissione? La commissione è una tantum o annuale?

Il Protocollo di intesa prevede che la commissione sulla garanzia applicata da parte della Cooperativa di garanzia venga sovvenzionata per i primi 12 mesi con un contributo della Provincia al 100 %.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020

[#AltoAdigesiriparte]
A quanto ammonta la garanzia di Confidi/Garfidi per un finanziamento di 35.000 Euro - 800.000 Euro? Fino al 100% come si evince dalla Delibera 284 del 21.04.2020 (2° Protocollo di intesa)? O fino al 90% come si evince dalla Delibera 272 del 21.04.2020?

In linea di principio, per i finanziamenti Covid-19 vi è una garanzia fino al 90%. Se le garanzie sono gestite direttamente dalla banca con il FCG (in quanto la banca ha una convenzione con FCG), dove senza la mediazione della cooperativa di garanzia il FCG garantisce direttamente il 100% sul 90% del finanziamento, allora la cooperativa di garanzia potrebbe concedere in aggiunta un’ulteriore garanzia per il restante 10% e si arriverebbe al 100% di garanzia sul finanziamento.

Fonte: Ripartizione Innovazione, Ricerca, Università e Musei – Data: 08.06.2020