Val d'Ega - Costruzione di due nuove gallerie e due ponti

Val d'Ega - Costruzione di due nuove gallerie e due ponti

Strada della Val d'Ega:  2 gallerie e 2 ponti in località ''Contrada/Eggenbach''

Il 3° lotto rappresenta il completamento dei precedenti due lotti (già realizzati) che si sviluppano a partire dallo svincolo di Cardano sulla S.S.12. Il progetto pervedeva due gallerie e due ponti per una lunghezza complessiva di circa 800 metri.

Ufficio responsabile

Ripartizione Infrastrutture, Ufficio tecnico stradale Centro/Sud 10.2

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Ing. Valentino Pagani, Ripartizione Infrastrutture 10.0
Direttore dell’ufficio

Ing. Maurizio Mazagg, Ufficio tecnico strade Centro/Sud 10.2 
Responsabile di procedimento e progettista generale
Ing. Maurizio Mazagg
Progettista strutture e impiantistica e direttore lavori
Ing. Luigi Rausa
Collaudatore
Ing. Mario Valdemarin
Imprese opere civili
A.T.I.: PAC SpA, Gregorbau Srl, Goller Bögl Srl, Gasser Srl
Impresa opere impiantistiche
S.I.E.I. Srl

Costo complessivo

17,55 Mio €

Tempi di realizzazione

Inizio lavori
5 settembre 2016
Fine lavori
28 settembre 2018
Apertura al traffico
29 settembre 2018

Il progetto prevedeva la costruzione di due nuove gallerie, denominate (venendo da valle) “Contrada 1” e “Contrada 2”, di rispettivamente 367 m e 257 m. Assieme alle già realizzate gallerie Cornedo (la prima da valle) e Campegno, mettono in sicurezza la statale nel tratto finora più a rischio per la caduta sassi.
Dal punto di vista funzionale costituiscono una “catena di gallerie” lunga circa 4 km, per la quale è prevista una gestione unitaria di illuminazione, ventilazione ed impianti antincendio e di sicurezza.
Sono stati realizzati inoltre due ponti e una galleria artificiale lunga 30 m. Questa permetteva di mantenere in funzione la vecchia strada fino a all'apertura della nuova. Il nuovo tracciato infatti esce dalla prima galleria, passa sopra al vecchio tracciato, attraversa il torrente Ega su di un ponte coperto ed entra nella seconda galleria. Con la fine dei lavori la galleria artificiale è diventata un sottopasso da utilizzare per scopi di manutenzione e per l’accesso dei mezzi di soccorso.
L’importo complessivo di progetto dell’opera mandato in gara era di 13.849.634,62 €, di cui 10.219.532,74 € per lavori e 3.630.101,88 € per somme a disposizione dell’Amministrazione. I lavori sono stati aggiudicati all’Associazione Temporanea di Imprese tra P.A.C. S.p.A. (Capogruppo),  Gregorbau Srl, Goller Bögl Srl e Gasser Srl per un importo di 8.464.446,53 €.
Nel frattempo si è reso necessario intervenire su un tratto di strada di 320 m a monte della galleria Contrada 2. Si tratta dell’allargamento lato valle della strada di circa un metro e mezzo, per consentire un migliore e più sicuro collegamento tra l’uscita della galleria e la strada esistente. Si è colta l’occasione di questi lavori per far posare alcune tubazioni di Ecocenter e SEAB.
Durante lo scavo in prossimità dello sbocco delle gallerie si sono incontrate delle difficoltà a causa della presenza di bunker che hanno reso instabile il versante, soprattutto nella zona del ponte 4. Per lo stesso motivo si sono riscontrati dei sovrascavi.
Anche gli impianti tecnici sono stati notevolmente migliorati, con dotazione delle gallerie di dispositivi adeguati alle più recenti Normative.
Il costo complessivo dell’opera è ora pari a 17.559.546,34 €.

Galleria fotografica