Autorizzazioni 2022 per nuovi impianti vitivinicoli

Informazioni generali

Con decreto del direttore di ripartizione n. 13264/2022 del 3 agosto 2022, le autorizzazioni per l'impianto di vigneti a seguito delle domande presentate quest'anno, sono state concesse.

Al singolo richiedente, in questi giorni sarà inviata una lettera tramite PEC, nella quale è riportata la superficie autorizzata al destinatario della comunicazione. Inoltre, è riportato il numero della Sua domanda telematica grazie alla quale il richiedente potrà verificare ulteriormente la superficie autorizzata nell’elenco allegato al sopraccitato decreto.

L’autorizzazione dev’essere utilizzata tramite l'impianto entro il 3 agosto 2025 e l’impianto effettuato dev’esser comunicato per iscritto all’ufficio Frutti – viticoltura entro 30 giorni dal completamente dell’impianto e comunque entro il termine di scadenza dell’autorizzazione del 3 agosto 2025.

L'area impiantata deve poi essere coltivata come vigneto per almeno cinque anni.

L'area assegnata può essere piantata solamente sulle particelle indicate in domanda.

Se l'area assegnata fosse inferiore al 50 % dell'area richiesta, il richiedente avrebbe la possibilità di presentare una rinuncia all’autorizzazione concessa entro 30 giorni dall'approvazione. Siccome l’effettiva rinuncia dev’essere inserita entro questo termine nel sistema informativo agricolo nazionale (SIAN), si invita i richiedenti che hanno intenzione a rinunciare all’autorizzazione, a mettersi in contatto con l’ufficio di frutti- e viticoltura, almeno 5 giorni lavorativi prima della scadenza.

Dopo il termine di questa scadenza, l'autorizzazione è considerata accettata e, se non viene utilizzata integralmente entro i termini di validità, sono applicate sanzioni amministrative da 500 a 1500 euro, a seconda della quota parte di superficie non realizzata.

Le sanzioni sono anche imposte, tra l'altro, se il richiedente esegue un impianto illegale senza autorizzazione, per cui la sanzione amministrativa minima è di 6.000 euro.

Informazioni dettagliate si possono ottenere dal personale addetto dell'ufficio di frutti-e viticoltura al numero 0471/ 415056, per la Valle Isarco 0472/821244.

Normativa