La collezione d'arte della Provincia: due mostre virtuali

La collezione d'arte della Provincia: due mostre virtuali
Marco Pietracupa, scatto dalla serie Umgebungen/Circostanze: opere d'arte ritratte negli uffici provinciali.

L’acquisto di opere è una delle misure con cui le ripartizioni culturali della Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige promuovono la produzione artistica. Attualmente, la collezione provinciale conta almeno 420 opere di circa 100 artiste e artisti, esposte prevalentemente negli uffici. Esse, insieme ad altri 290.000 oggetti conservati in musei, collezioni e archivi altoatesini, sono consultabili da tutti gli interessati sul portale online dei beni culturali dell’Alto Adige.

Sullo stesso portale, alcune delle opere d’arte della collezione provinciale formano due originali mostre virtuali.

La prima s’intitola “Umgebungen/Circostanze” ed è tratta dall’omonimo saggio fotografico con il quale, durante la pandemia nel 2020, il fotografo altoatesino Marco Pietracupa ha ritratto le opere d’arte della collezione provinciale negli uffici dove sono collocate, in un’interazione con l’ambiente esterno che oscilla tra casualità e messa in scena spontanea. La mostra online propone una selezione di 20 fotografie a colori.

Nella seconda mostra virtuale, invece, l’altoatesino Luca Guadagnini documenta fotograficamente l’esposizione temporanea “unlearning categories”, allestita nell’estate 2020 a Museion, Bolzano, che ha presentato per la prima volta al pubblico le opere d’arte acquistate dalla ripartizione Cultura tedesca della Provincia di Bolzano tra il 2012 e il 2018. Guadagnini immortala con i suoi scatti – anch’essi parte di una più ampia raccolta pubblicata in volume - non solo i lavori artistici, ma anche il loro nuovo contesto, così diverso da quello originario degli uffici provinciali.