Attualità

  • Il catasto sulla Carta Provinciale dei Servizi

    Cominciano ad essere numerosi i servizi della pubblica amministrazione fruibili direttamente online tramite la propria Tessera sanitaria-Carta provinciale dei servizi.

  • La visura catastale direttamente da casa

    Da lunedì 17 ottobre 2011 tutti i cittadini in possesso della Carta provinciale dei servizi attivata, potranno richiedere la visura catastale dei propri immobili direttamente dal computer di casa, senza doversi recare presso gli uffici del catasto.

  • Tablet nelle scuole: alla firma l'accordo per il 2012

    L’innovazione entra nelle scuole con il libro elettronico. Si conclude il 31 dicembre la sperimentazione dei 300 tablet consegnati ad ITC Battisti, ITG Dellai, Toniolo, Marcelline, Rainerum, La Villa.

  • Disponibile in rete nuovo Geobrowser

    Una nuova versione del Geobrowser è disponibile online sulla Rete Civica. Esso consente ai cittadini un accesso più ampio ai geodati della Provincia che comprendono vari settori, dalla rete stradale, all’inquinamento acustico. Il libero accesso ai geodati della Provincia, come pone in evidenza l’assessore provinciale competente Roberto Bizzo, costituisce un aspetto significativo di un’amministrazione trasparente.

  • Cos’hanno in comune bovini, ovini e caprini con la Business Intelligence?

    Il programma LAFIS (acronimo della denominazione tedesca, che significa Sistema Informativo Agricolo e Forestale) è stato avviato nel 2005 con l’obiettivo di digitalizzare i settori agricoltura e foreste. Ai fini del controllo del patrimonio zootecnico, la Ripartizione Informatica ha elaborato una specifica soluzione di business intelligence, che permette di delineare nel giro di pochi secondi i dati su ubicazione, numero e stato degli animali, strutturati in base alle aziende, alle mandrie e greggi.

  • Verso una piattaforma informatica unica per i geodati

    Il centro di competenza GIS/SIG Sistema informatico geografico della Ripartizione Informatica della Provincia negli ultimi anni è impegnato nella definizione di una piattaforma unitaria per il rilevamento, la gestione, l’elaborazione e la pubblicazione dei cosiddetti geodati, ovvero i dati riferiti alle caratteristiche del territorio altoatesino.

  • Gestione informatica dei dati sugli allevamenti

    I dati riferiti ad oltre 12.000 aziende altoatesine che detengono bestiame sono gestiti per via telematica grazie a sistemi informatici posti in essere dal Centro di competenza DWH/BI “Datawarehouse/Business Intelligence” della Ripartizione Informatica della Provincia. Grazie all’informatica ridotta sensibilmente la burocrazia.

  • Parte il nuovo “Wassermanager”

    Il nuovo applicativo “Wassermanager”, appena entrato in servizio, permette di gestire tutte le acque dell’Alto Adige incluse quelle reflue. Questo programma rende disponibili tutti i dati sull’acqua presenti nell’amministrazione provinciale e crea in questo modo la base per un’ulteriore utilizzo dell’applicativo in ambito eGovernment.

  • Dalla Giunta: nuovo polo informatico con Ripartizione e Società informatica Alto Adige

    Evitare parallelismi, perfezionare il coordinamento delle risorse e delle professionalità: sono due degli obiettivi che la Giunta si propone con il possibile accorpamento tra la Ripartizione provinciale informatica e la SIAG (Informatica Alto Adige). La nuova struttura, nelle intenzioni della Giunta, dovrebbe inoltre assumere la gestione di tutte le attività informatiche di ospedali, scuole e Comuni.

  • Project management office per la Ripartizione informatica

    Affrontare al meglio le sfide future e garantire ad utenti e pubblica amministrazione efficienza e risparmio. Questi gli obiettivi dell’iniziativa della Ripartizione provinciale informatica, che ha creato al proprio interno un Project management office, ovvero un sistema in grado di coordinare e fornire una base omogenea a tutti i progetti informatici.