Pubblico esercizio: licenza per la conduzione

Un servizio dei comuni dell'Alto Adige

Descrizione generale

L'apertura, l'ampliamento e il trasferimento di un pubblico esercizio sono soggetti all'obbligo di licenza da parte del sindaco territorialmente competente.

La licenza di norma è rilasciata a tempo indeterminato.

Come esercizio pubblico viene definito un esercizio, che svolge professionalmente l’attività di somministrazione di bevande, dell’attività di somministrazione di pasti e bevande e dell’attività ricettiva.

Sono soggetti all'obbligo di licenza:

  • esercizi di somministrazione di bevande (bar, caffè, osterie, birrerie, enoteche ecc.);
  • esercizi di somministrazione di pasti (ristori, trattorie, ristoranti, pizzerie ecc.);
  • esercizi ricettivi a carattere alberghiero (garni, pensioni, alberghi, motels ecc.);
  • esercizi ricettivi a carattere extralberghiero (rifugi-albergo, campeggi, le case e appartamenti per vacanze, le case per ferie, gli alberghi per giovani ecc.).

Assieme al rilascio della licenza il sindaco attribuisce all'esercizio la classificazione in base ai requisiti di qualità posseduti. Il modulo di classificazione può essere richiesto in comune.

In caso di trasferimento dei diritti inerenti all'esercizio pubblico, sia che si tratti di subingresso per atto tra vivi o per causa di morte, deve essere chiesta apposita autorizzazione al sindaco territorialmente competente.

La chiusura temporanea di un esercizio pubblico va comunicata per iscritto al sindaco territorialmente competente con l'indicazione della durata della stessa.

La cessazione dell'attività di un esercizio pubblico va comunicata per iscritto al comune competente entro trenta giorni.

  • capacità di agire e affidabilità del richiedente;
  • qualificazione professionale del richiedente;
  • disponibilità e idoneità di locali e superfici.

L'accesso al servizio avviene tramite:

Tre marche da bollo da Euro 16,00 e Euro 50,00 per il settore alimentare ai fini di registrazione.

Si prega di considerare le informazioni fornite dal proprio Comune.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 23/01/2020)

Ente competente

Servizi di vigilanza
Via Portici 192, 39012 Merano
Telefono: 0473 25 01 70
Fax: 0473 25 01 67
E-mail: info@comune.merano.bz.it
PEC: meran.merano@legalmail.it
Website: http://www.comune.merano.bz.it

Scadenze

L’attività non può essere intrapresa prima del rilascio del permesso.