Finanziamento per la meccanizzazione esterna delle aziende coltivanti superfici a prato, foraggere avvicendate e arativo

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Beneficiari:

  • Microimprese, nonché le piccole e medie imprese (PMI), anche in forma associata, attive nella produzione agricola primaria ed iscritte nell’anagrafe provinciale degli imprenditori agricoli.
  • Soci di unioni utenti macchine agricole (“Maschinenring”) e aziende agricole associate (con riconoscimento giuridico, ad esempio cooperative ecc.)

Sono esclusi dal beneficio degli aiuti:

  • Frazioni ed associazioni agrarie.
  • Iniziative con data d’acquisto (contratti) o fatturazione anteriore (anche fatture d’acconto) alla presentazione della domanda.
  • Macchine e attrezzature usate.

Il beneficio è concesso per l'acquisto di:

Tipologia dell’aiuto:

  • Contributo nella misura del 20% per imprese con alemeno 40 punti di svantaggio e 30% per imprese con alemeno 75 punti di svantaggio delle spese ammissibili, IVA escl..

Presupposti di ammissione

  • Impresa agricola con almeno 2 ettari di superficie a prato o foraggere avvicendate.
  • È richiesto un carico bestiame minimo di 0,5 UBA per ettaro di superficie foraggera e il rispetto del carico bestiame massimo, come stabilito nel programma di sviluppo rurale 2014-2020 (riferito alla media annuale)

Altitudine delle superfici foraggere (valore medio)         Carico bestiame massimo  (media annuale)
e relativi punti di svantaggio per „altitudine“ (PA)

fino 1.250 m      (= 22 PA)                                                    2,5 UBA/ha  -  2,3 UBA/ha

1.250m–1.500 m  (=23–29 PA)                                            2,2 UBA/ha  -  2,0 UBA/ha

1.500m–1.800m   (=30–39 PA)                                            2,0 UBA/ha  -  1,8 UBA/ha

oltre 1.800m    (=40 PA)                                                       1,8 UBA/ha  -  1,6 UBA/ha

  • Macchine ed attrezzature dello stesso genere sono ammesse ad agevolazione solo se sono trascorsi almeno 15 anni dall’ultimo corrispondente finanziamento, salvo in caso di catastrofe o di incendio; motofalciatrici sono ammesse ad agevolazione se sono trascorsi 10 anni.
  • Spesa minima per domanda: 5.000,00 €, IVA escl.
  • Dettagli vedi promemoria

  • Per la concessione dell’incentivazione deve essere presentata una domanda corredata di preventivo di spesa e una copia di un documento d'identità valido
  • L'acquisto della macchina deve essere documentato entro l'anno in corso
  • Iniziative con data d’acquisto (contratti) o fatturazione anteriore (anche fatture d’acconto) alla presentazione della domanda sono escluse dal beneficio degli aiuti

Destinazione d’uso e divieto di cessione

  • La concessione dell’aiuto comporta per il beneficiario l’obbligo di rispettare, a partire dalla data della liquidazione finale, la destinazione d’uso di 5 anni
  • L’aiuto nell’ambito di un’associazione utenti macchine agricole obbliga il beneficiario per la durata della destinazione d’uso alla prestazione di almeno 40 ore lavorative a favore di altre aziende, di cui 15 ore con il macchinario oggetto dell’aiuto

(Ultimo aggiornamento del servizio: 01/12/2020)

Ente competente

Ufficio Meccanizzazione agricola e produzione biologica
Palazzo 6 - Peter Brugger, via Brennero 6, 39100 Bolzano
Telefono:
0471 41 51 83 (Responsabile)
0471 41 51 20 (Carbuante e macchine agricole)
0471 41 51 21 (Contributi)
0471 41 51 20 (Segretaria)
Fax: 0471 41 51 29
E-mail: lamagr.bio@provincia.bz.it
PEC: lamagr.bio@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/

Scadenze

La domanda può essere presentata dal 1.12.2020 al 31.03.2021 tramite posta elettronica certificata (dell’azienda o di un delegato) all’indirizzo PEC dell’ufficio: lamagr.bio@pec.prov.bz.it debitamente compilata e firmata, allegando un preventivo di spesa ed una copia di un documento d’identità valido.