Esercizi ricettivi - classificazione

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

Gli esercizi ricettivi a carattere alberghiero sono classificati in base ai requisiti posseduti, con l'assegnazione di un numero di stelle da uno a cinque, quando si tratta di garni, pensioni, alberghi, motels e villaggio-alberghi e con l'assegnazione di un numero di stelle da due a cinque, quando si tratti di residence.

Gli esercizi contrassegnati con tre o quattro stelle possono assumere la denominazione aggiuntiva “superior” in presenza dei requisiti all'uopo fissati.

La classificazione avviene in base ai requisiti obbligatori per la relativa classe d'inquadramento, determinati con Decreto del Presidente della Giunta Provinciale 13 giugno 1989, n. 11, tenendo conto della dotazione, dei requisiti strutturali, dei servizi offerti e della qualificazione degli addetti.

Per gli esercizi alberghieri con dipendenze, la classificazione della casa madre e delle singole dipendenze è effettuata separatamente, tenendo conto dei reciproci rapporti funzionali.

La classificazione viene rilasciata dal sindaco su parere vincolante dell'assesore competente al turismo, contestualmente al rilascio della licenza d'esercizio, in ordine al quale costituisce condizione necessaria e indispensabile. In caso di esercizi ricettivi a carattere alberghiero che chiedono la classificazione con attribuzione di tre stelle "superior", quattro stelle, quattro stelle "superior" o cinque stelle, il parere dell'assessorato provinciale dovrà essere preceduto da un sopralluogo eseguito dalla commissione nominata dall'assessore provinciale al turismo.

Ai fini della classificazione si può prescindere soltanto dalla presenza di un requisito obbligatorio, eccetto i requisiti prescritti tassativamente con regolamento d'esecuzione. Questo requisito è la superficie netta minima delle camere rispettivamente delle unità abitative ed il numero minimo di collaboratori.

Gli alberghi e le pensioni con almeno 35 posti-letto possono assumere la denominazione di "hotel" quando sono classificati con almeno due stelle. Per gli alberghi e le pensioni classificati con tre stelle non vale limitazione alcuna in ordine ai posti-letto.

I garni classificati con almeno tre stelle possono assumere la denominazione di "garni-hotel" ed i residence con almeno tre stelle invece quella di "residence-hotel" o "appartement-hotel".

Per quanto riguarda i criteri di classificazione, si rinvia all'allegato E del Decreto del Presidente della Giunta Provinciale 13 giugno 1989, n. 11 (tabella A per gli esercizi con camere e tabella B per residence).

Garni, pensioni, alberghi, motels e villaggio-alberghi devono avere almeno 7 camere e residence almeno 5 unità abitative per essere classificati come esercizi ricettivi.

Legge provinciale 14 dicembre 1988, n. 58 Norme in materia di esercizi pubblici

Decreto del Presidente della Giunta Provinciale 13 giugno 1989, n. 11 Regolamento di esecuzione della legge provinciale 14 dicembre 1988, n. 58

Per maggiori informazioni la invitiamo a consultare il sito Web dell'istituzione competente dedicato a questo servizio.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 21/04/2020)

Ente competente

Area funzionale Turismo
Palazzo 5, via Raiffeisen 5, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 37 83 Martin D'Elia
0471 41 37 28 Geom. Simone Bonapace
0471 41 37 80 segreteria
E-mail: turismo@provincia.bz.it
PEC: tourismus.turismo@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/